QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S8: 60 milioni di unità nel 2017

Samsung dovrebbe distribuire almeno 5 milioni di Galaxy S8 a partire da marzo per arrivare ad un totale di 60 milioni entro la fine dell'anno.

,

Il CES 2017 di Las Vegas ha monopolizzato l’attenzione degli utenti e della stampa specializzata, ma durante i primi giorni di gennaio sono continuate ad arrivare indiscrezioni sul Galaxy S8, il prossimo top di gamma che il produttore coreano dovrebbe annunciare ad aprile. Secondo alcune fonti dell’industria, l’obiettivo di Samsung è distribuire almeno 60 milioni di unità entro fine anno. La stima per l’attuale Galaxy S7 si ferma invece a 48 milioni di unità.

In base alle informazioni che provengono dalla Corea del Sud, Samsung riceverà tutti i componenti elettronici dai suoi fornitori entro febbraio, mentre la produzione di massa del Galaxy S8 verrà avviata a marzo con il primo lotto da 5 milioni di pezzi. Entro il mese successivo arriveranno sul mercato circa 10 milioni di unità. Nelle ultime ore è circolata la voce secondo la quale il produttore potrebbe mostrare lo smartphone al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, in programma a fine febbraio, ma ciò appare molto improbabile considerato che l’evento di presentazione è previsto per aprile.

All’inizio del mese è stata pubblicata su Weibo una foto del presunto Galaxy S8 con un ampio schermo dual edge e cornici molto sottili. Si nota l’assenza del pulsante Home e dei pulsanti capacitivi, ma l’immagine potrebbe essere il risultato di un abile fotoritocco.

Samsung Galaxy S8 leak

Per quanto riguarda la dotazione hardware dello smartphone non ci sono novità, tranne la possibilità di trovare nel Galaxy S8 le stesse batterie del Galaxy Note 7. Samsung ha concluso le indagini, scoprendo che la causa del surriscaldamento e delle esplosioni non è dovuta alle batterie prodotte da Samsung SDI. Finora l’unica certezza è la presenza del processore Snapdragon 835, del quale Qualcomm ha fornito ulteriori dettagli tecnici: CPU Kryo 280 (quattro core a 2,45 GHz e quattro core a 1,9 GHz), GPU Adreno 540, modem X16 LTE (1 Gbps in download) e supporto per memorie LPDDR4X, WiFi 802.11ad, Bluetooth 5.0 e Galileo.