QR code per la pagina originale

Google Voice: in arrivo la nuova versione

Un messaggio comparso sul sito ufficiale di Google Voice annuncia l'arrivo di una nuova versione: da Mountain View conferma la fuga di informazioni.

,

Nonostante la totale assenza di aggiornamenti che si protrae ormai da anni, Google Voice continua a rappresentare un servizio utilizzato da molte persone su base quotidiana. Oggi, alcuni di loro hanno visto comparire un avviso sulle pagine del sito ufficiale: un messaggio che anticipa l’arrivo di una nuova versione.

Il nuovo Google Voice è qui. Provalo ora.

Un click sul collegamento non porta comunque da nessuna parte, limitandosi a provocare un refresh della pagina. Sebbene al momento la totalità delle feature offerte da Voice sia stata replicata all’interno di Hangouts, l’arrivo di un update avrebbe senso, anche se in questo modo bigG rischierebbe di generare ulteriore confusione tra gli utenti, per via delle numerose app dedicate alla comunicazioni messe a disposizione: Voice, Hangouts, Allo, Duo, Messenger ecc. Interpellato dalla redazione del sito The Verge, un portavoce del gruppo di Mountain View conferma l’indiscrezione, con un tono alquanto scherzoso.

Spiacenti, sembra che abbiamo digitato il numero sbagliato! Non vi preoccupate, non era uno scherzo telefonico. Al momento stiamo lavorando ad alcuni aggiornamenti per Google Voice. Siete sull’elenco dei contatti da chiamare rapidamente e di certo condivideremo le novità con voi non appena sarà possibile.

Il messaggio che avvisa dell'arrivo di una nuova versione di Google Voice

Il messaggio che avvisa dell’arrivo di una nuova versione di Google Voice

L’arrivo dell’aggiornamento è dunque stato confermato in via ufficiale, ma non è possibile sapere con quali tempistiche o modalità. Sarà interessante vedere in che modo Google sceglierà di rilanciare Voice, integrandolo con il resto dell’offerta di applicazioni e servizi dedicati alla comunicazione online. L’ultimo update risale al giugno dello scorso anno per quanto riguarda l’applicazione iOS, ma si trattava solo di bugfix, mentre su Android si deve tornare indietro di un altro mese, anche in questo caso senza novità rilevanti.

Fonte: The Verge • Via: 9to5Google • Notizie su: