QR code per la pagina originale

Samsung elimina l’ansia da ricarica delle auto

Samsung ha annunciato una batteria di nuova generazione per le auto elettriche in grado di mettere la parola fine all'ansia da ricarica.

,

Uno dei maggiori problemi per le auto elettriche è la così detta ansia da ricarica. Con la diffusione sempre più rapida di questi veicoli ecologici, i possessori si devono confrontare non solo con la penuria delle colonnine di ricarica ma anche con le lunghe attese per fare il pieno di energia. Trattasi tutti di ostacoli che frenano la diffusione di questa forma di mobilità. Tuttavia, Samsung sembra pronta a mettere la parola fine almeno al problema dei tempi di ricarica.

Samsung SDI, la divisione dell’azienda che si occupa dello sviluppo e della creazione delle batterie per auto utilizzate, anche, da case automobilistiche come BMW, ha annunciato una rivoluzionaria batteria di nuova generazione che può offrire un’autonomia sino a 600 chilometri (373 miglia) di guida e che può, soprattutto, essere ricaricata in appena 20 minuti. Questa batteria ad alta densità è stata progettata per poter essere ricaricata dell’80% della sua capacità nel tempo necessario per una pausa caffè lungo il viaggio. Per fare un confronto, trattasi di un risultato superiore a quello offerto oggi dalle Tesla. L’obiettivo di Samsung è quello di offrire batterie a ricarica ultra rapida che permettano ai costruttori di creare macchine con pacchi batterie meno ampi, a tutto vantaggio del peso complessivo dell’auto, con la garanzia di poterli ricaricare rapidamente evitando così lo stress da ricarica.

Per poter viaggiare, dunque, non serviranno più pacchi batterie enormi perché le ricariche potranno avvenire molto rapidamente.

Queste soluzioni, ovviamente, arriveranno solamente in futuro ma l’impegno di Samsung contestualmente a quello di Panasonic, di Tesla e di altre realtà fa ben sperare per una rapida accelerazione nello sviluppo delle soluzioni che rendano alla portata di tutti le auto elettriche che sono chiaramente il futuro della mobilità.

Fonte: Engadget • Immagine: Engadget • Notizie su: