QR code per la pagina originale

Windows 10, Edge blocca i contenuti in Flash

Microsoft ha rilasciato la build 15002 di Windows 10 gli Insider in cui spiccano tante novità tra cui il blocco dei contenuti in Flash su Edge.

,

Finalmente, dopo la lunga pausa natalizia, Microsoft ha rilasciato una nuova build di Windows 10 Creators Update a tutti gli iscritti al programma Windows Insider che hanno optato per l’opzione Fast Ring. Trattasi della build 15002 per PC che porta con se davvero moltissime novità. Innanzitutto, la casa di Redmond ha concentrato le sue attenzioni sul browser Edge. Arriva la “Tab preview bar” che permette di visualizzare comodamente l’anteprima dei siti web aperti in ogni Tab. Utilissima opzione quando si hanno molti siti aperti. Inoltre, adesso è possibile organizzare tutti i siti web all’interno di un’unica scheda per poterli riaprire comodamente in un secondo momento.

Arriva anche la funzione “Jump List” che permette di aprire rapidamente un sito dalla task bar. Non mancano anche miglioramenti all’architettura del browser per migliorarne l’esperienza d’uso. Tuttavia la novità più interessante integrata nel browser Edge è il blocco attivo di default dei contenuti in Flash provenienti da siti web non certificati. In questo modo Microsoft punta a migliorare la sicurezza e l’esperienza di navigazione degli utenti. Inoltre, trattasi di un nuovo passo verso l’abbandono definitivo di questa tecnologia. Sempre all’interno del browser esclusivo di Windows 10 arriva il supporto ai pagamenti sul web utilizzando l’app Portafoglio.

In questa nuova build di Windows 10 arrivano anche novità per l’interfaccia. Arriva ufficialmente il supporto alle cartelle nel Menu Start. Similmente agli smartphone, gli utenti potranno creare delle cartelle in cui includere più Tile. Microsoft ha migliorato anche la funzione di condivisione che offre, adesso, tutte le applicazioni con cui è possibile condividere un contenuto.

Adesso, la funzione di catturare screenshot di OneNote 2016 è incorporata in Windows 10. Tra le altre migliorie dell’interfaccia si evidenziano ottimizzazioni all’utilizzo di alti DPI per le app desktop e miglioramenti nell’animazione di ridimensionamento delle finestre. Microsoft ha anche semplificato l’utilizzo delle VPN e migliorato il login delle app. Per gli sviluppatori arriva, anche, una migliore esperienza d’uso per la gestione delle notifiche.

Microsoft ha lavorato per migliorare ulteriormente Windows Ink per ottimizzare l’esperienza d’uso con il pennino. In questa nuova build non mancano nemmeno diverse migliorie a Cortana attraverso il quale è, adesso, per esempio, più facile trovare comandi da utilizzare nelle app di terze parte grazie ad alcuni suggerimenti all’interno di pop-up.

Microsoft ha, ancora, migliorato gli strumenti di accessibilità, ha ottimizzato Windows Defender ed ha ottimizzato la sezione Impostazioni con diversi affinamenti e migliorie. Tra le altre novità la possibilità di creare rapidamente macchine virtuali in Hyper-V, la schermata verde per i BSOD e miglioramenti al Precision Touchpad.

Da evidenziare anche l’ottimizzazione dell’esperienza di aggiornamento che permette di bloccare sino a 35 giorni gli update e di escludere gli aggiornamenti dei driver. Funzioni, però, riservate solamente a Windows 10 Pro, Educational e Enterprise.

La casa di Redmond sta anche conducendo alcuni esperimenti per migliorare i consumi e dunque l’autonomia dei dispositivi Windows 10. Non mancano, infine, bug fix ed ottimizzazioni varie.

Trattandosi, comunque, sempre di una versione di sviluppo, il suo utilizzo è raccomandato solamente su macchine adibite ai test.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,