QR code per la pagina originale

Facebook attiva il filtro anti bufala in Germania

Facebook ha annunciato che nelle prossime settimane renderà disponibile per gli utenti della Germania il suo filtro contro le false notizie.

,

Il Financial Times riporta che Facebook inizierà a rendere disponibile in Germania il suo filtro contro le false notizie. La scelta della Germania non è stata fatta a caso in quanto trattasi di un paese le cui autorità avevano espresso forte preoccupazione per la diffusione del fenomeno delle false notizie tanto che erano arrivate ad ipotizzare multe salatissime per tutti i social network che non fossero intervenuti adeguatamente per fermare questa preoccupante tendenza.

Il social network, dunque, inizierà a controllare ed a segnalare le false notizie per gli utenti tedeschi nel corso delle prossime settimane. Facebook utilizzerà gli strumenti annunciati alcune settimane fa e disponibili solamente per gli utenti americani. I politici tedeschi, infatti, si erano detti molto preoccupati sull’effetto che avrebbero potuto avere le false notizie sulle elezioni federali in programma per il prossimo autunno visto quello che era già successo in America dove il proliferare di questo fenomeno avrebbe, secondo qualcuno, favorito la vittoria di Dondal Trump alle recenti presidenziali. Dopo aver minacciato sanzioni, il Governo tedesco ha anche, la scorsa settimana, aperto un’indagine sulla diffusione delle false notizie dopo che il Breitbart, un sito d’informazione tedesco, aveva pubblicato una storia falsa, sostenendo che una folla avesse dato fuoco ad una chiesa la vigilia di capodanno.

Attraverso il sistema di verifica implementato da Facebook, tutte le notizie che gli utenti segnaleranno come possibili bufale saranno inviate al Correctiv, un’organizzazione no profit con sede a Berlino. Se la notizia risulterà davvero falsa, sarà contrassegnata come tale ed il social network avviserà gli utenti della sua irregolarità. Gli articoli contestati perderanno anche visibilità all’interno del News Feed.

Facebook ha fatto sapere di essere alla ricerca di altri partner in Germania per la verifica delle notizie e che intende lanciare il sistema di verifica anche in altri Paesi.

Fonte: The Verge • Notizie su: , ,