QR code per la pagina originale

Facebook non segnala più i messaggi modificati

Facebook non segnalerà più apertamente i messaggi che sono stati riscritti o modificati da parte degli utenti.

,

Capita un po’ a tutti di scrivere un post sbagliato all’interno di un social network. Un errore di battitura, del resto, può capitare a tutti. Fortunatamente, Facebook ha sempre permesso ai suoi utenti di modificare i messaggi condivisi all’interno della sua piattaforma indipendentemente da quando siano stati pubblicati. Tuttavia qualcosa sembra essere cambiato. Sino ad oggi, tutti i messaggi modificati riportavano la dicitura che erano stati editati ma Mashable ha notato che questo “marchio” è stato rimosso ed i post modificati appaiono come se in realtà fossero quelli originali.

Per verificare se un messaggio è stato cambiato, è necessario fare clic sul menu a discesa nell’angolo in alto a destra del post e vedere se l’opzione “View edit history” è disponibile. Cliccando su quest’opzione si visualizzeranno tutte le modifiche del post più qualche altro dettaglio aggiuntivo. Difficile capire il perché di questa novità. Da un lato sicuramente gli utenti potranno evitare l’imbarazzo che i loro post siano marchiati con il marchio che evidenzia che i post sono stati modificati, ma contestualmente questa scelta rende potenzialmente meno trasparenti i messaggi condivisi. La storia recente di Facebook è piena zeppa di utenti pubblici come politici e celebrity che hanno dovuto rapidamente modificare un messaggio condiviso per errore o perché conteneva frasi poco lungimiranti. Grazie a questa verifica sarà più difficile accorgersi dell’errore.

Visto il recente problema del fenomeno delle false notizie appare strano che Facebook voglia concedere questa possibilità. Politici e media dalla dubbia reputazione potrebbero riscrivere le loro notizie senza che nessuno se ne accorga.