QR code per la pagina originale

LinkedIn si rifà il look

LinkedIn si rifà il look e ridisegna completamente il social network per renderlo più intuitivo e rapido da utilizzare.

,

LinkedIn si è rifatto il look introducendo un design che porta finalmente il social network dedicato ai professionisti nel 21esimo secolo. Finalmente, la navigazione all’interno della piattaforma risulta essere molto più semplice ed intuitiva. Ora ci sono sette sezioni per navigare all’interno di LinkedIn: Home, messaggistica, lavoro, notifiche, profilo, la mia rete e ricerca. Nel corpo principale è presente un News Feed che adesso ricorda da vicino molto quello di Facebook.

I post che sono mostrati sono scelti grazie ad un lavoro congiunto di un algoritmo e di un team umano e si può smettere di seguire e nascondere i messaggi facilmente proprio come nel più grande social network della rete. LinkedIn ha lavorato sodo per migliorare anche la sua interfaccia di ricerca in modo che sia più facile trovare lavoro, persone, aziende e altri elementi del social network. Forse il cambiamento più grande è la nuova interfaccia di messaggistica in tempo reale che è sempre disponibile nella parte inferiore di ogni pagina. Un servizio che ricorda da vicino quello di Messenger integrato in Facebook.com.

Chat che permetterà alle persone di entrare in contatto con altri utenti, aziende per cercare lavoro o per dialogare con aspiranti collaboratori o datori di lavoro. Complessivamente trattasi del più grande aggiornamento della piattaforma dal suo lancio avvenuto dal 2003 e questo la dice lunga sull’urgente bisogno di un suo restyling. Il Wall Street Journal sottolinea che lo sviluppo della nuova interfaccia era già in corso quando Microsoft ha acquistato il social network per 26 miliardi di dollari.

Questo significa che sono ancora mancanti tutte quelle funzionalità annunciate che riguardano l’integrazione di alcuni servizi della casa di Redmond. Funzionalità che arriveranno più avanti anche se non è disponibile una data precisa. Il nuovo LinkedIn è già disponibile per gli utenti Americani. In Italia non è ancora arrivato ma il rollout non dovrebbe richiedere troppo tempo.

Fonte: The Verge • Immagine: LinkedIn • Notizie su: ,