QR code per la pagina originale

ASUS sfida il Raspberry Pi con la Tinker Board

ASUS Tinker Board, single board computer compatibile con Debian e Kodi, integra un SoC Rockchip, 2 GB di RAM e uscita HDMI 2.0 con supporto per video 4K.

,

Il Raspberry Pi, di cui è in vendita la terza generazione, è senza dubbio la scheda più popolare tra i maker. Sul mercato ci sono altre soluzioni simili, ma nessuna di esse ha raggiunto la popolarità del Raspberry Pi. ASUS vuole provare ad insidiare la sua leadership con la Tinker Board. Le dimensioni sono le stesse, così come la disposizione dei componenti sul circuito stampato, ma il produttore taiwanese promette prestazioni più elevate.

Sebbene ASUS non abbia annunciato pubblicamente la scheda, gli utenti possono già acquistarla online ad un prezzo di 55 sterline (circa 64 euro). La Tinker Board integra un SoC Rockchip RK3288 con una CPU quad core ARM Cortex-A17 a 1,8 GHz e una GPU Mali-T764 che supporta OpenGL ES1.1/2.0/3.0, OpenVG 1.1, OpenCL e DirectX 11. Sono presenti inoltre 2 GB di RAM LPDDR3, slot microSD, quattro porte USB 2.0, porta Gigabit Ethernet, moduli WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth 4.0, jack audio da 3,5 millimetri, connettori GPIO a 40 pin, porte CSI e DSI per fotocamera e display, micro USB per l’alimentazione (5V/2A) e l’uscita HDMI 2.0 che supporta video H.264 a risoluzione 4K.

In base alla presentazione disponibile su SlideShare, la Tinker Board di ASUS offre prestazioni quasi il doppio più elevate del Raspberry Pi 3. Grazie alla possibilità di riprodurre video 4K e audio a 192kHz/24bit, il single board computer può essere utilizzato come media center. Il produttore garantisce il supporto per Kodi e la distribuzione Debian.

Dal punto di vista hardware, la scheda è sicuramente migliore del Raspberry Pi 3, ma il prezzo è decisamente maggiore. Inoltre, il successo della Tinker Board dipenderà dal supporto da parte degli sviluppatori. La community del Raspberry Pi, che condivide idee e progetti da quasi cinque anni, è formata da milioni di persone in tutto il mondo.

Fonte: Neowin • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni