QR code per la pagina originale

Project Scorpio, nuovi dettagli sulla console

Project Scorpio non avrà una memoria ESRAM, ma solo memoria GDDR5, oltre ad una CPU octa core e una GPU con una potenza di 6 TFLOPS.

,

Project Scorpio è il nome in codice della nuova console che Microsoft annuncerà entro il 2017. Durante la presentazione avvenuta all’E3 2016 di Los Angeles, l’azienda di Redmond ha svelato poche informazioni, evidenziando solo la potenza di calcolo (6 TFLOPS) e la presenza di una CPU ad otto core, oltre al supporto per i giochi 4K e la realtà virtuale. Un documento pubblicato sul portale dedicato agli sviluppatori svela ora ulteriori informazioni sulla dotazione hardware.

Nella Xbox One è presente una veloce ESRAM da 32 MB che funziona come una cache. Questa memoria statica è stata inserita per compensare la memoria DDR3 e quindi consentire alla console di avere prestazioni paragonabili a quelle della PS4 che, invece, integra chip di memoria GDDR5. Dato che i giochi per Project Scorpio devono funzionare anche su Xbox One e Xbox One S, gli sviluppatori dovranno continuare a supportare la ESRAM che, tuttavia, non sarà presente nella nuova console. La maggiore larghezza di banda (320 GB/sec) della memoria dinamica supera i vantaggi della ESRAM.

Il documento conferma che Project Scorpio integra una GPU da 6 TFLOPS, quindi la potenza è 4,5 volte superiore a quella della Xbox One, ma non viene specificata l’architettura (l’attuale Polaris o la futura Vega?). Sembrerebbe invece da escludere la presenza di una CPU basata sull’architettura Ryzen. Anche la nuova console dovrebbe avere una CPU Jaguar. L’unica certezza è il numero di core (otto) e quasi sicuramente una frequenza di clock più elevata (forse 2,5 GHz).

Nonostante la maggiore ampiezza di banda della memoria, la maggiore potenza della GPU e la maggiore velocità della CPU, al momento non si può affermare con certezza se Project Scorpio supporterà nativamente il rendering 4K o tramite tecniche di upscaling, ottenendo risultati qualitativamente comparabili. Per quanto riguarda il prezzo, Microsoft ha promesso cifre abbordabile, anche se più alte rispetto alle due Xbox One.

Commenta e partecipa alle discussioni