QR code per la pagina originale

Facebook migliora le informazioni sulla privacy

Per il Data Privacy Day, Facebook annuncia di aver migliorato Facebook Basic, luogo dove trovare le informazioni sulla privacy del social network.

,

Il 28 gennaio si terrà il Data Privacy Day e per questa ricorrenza Facebook annuncia di aver apportato miglioramenti al suo sito dove chiunque può trovare le informazioni sulla gestione della privacy del social network. Luogo in cui le persone possono trovare risposte alle più comuni domande sulla gestione della privacy all’interno della piattaforma. Questo mini sito è stato, adesso, organizzato affinché gli utenti possano trovare facilmente tutto quanto cercano. Lo dimostra già il fatto che il portale della privacy di Facebook dispone di 32 guide interattive in 44 lingue diverse.

Il sito è stato realizzato e migliorato grazie ai moltissimi feedback degli utenti che hanno suggerito modifiche ed affinamenti. Facebook Basic, questo il nome del portale sulla privacy, mette al centro gli interessi delle persone, dando la massima priorità agli utenti. Ogni giorno milioni di persone condividono qualcosa su Facebook ed il social network vuole offrire a questi iscritti consigli ed informazioni su come gestire gli account, soprattutto dal punto di vista della sicurezza per far comprendere a loro chi vedrà i loro aggiornamenti e soprattutto come apparirà la loro pagina alla vista degli altri iscritti.

Tutte queste informazioni e consigli fanno piano dell’impegno di Facebook di aiutare gli iscritti ad avere maggiore conoscenza del funzionamento della piattaforma. Il social network, inoltre, collabora con esperti della privacy e con le principali organizzazioni del mondo come la National Cyber Security Alliance, la Electronic Frontier Foundation e il Center for Democracy and Technology, che lavorano per diffondere ed aumentare la consapevolezza di come gestire le informazioni personali online.

Facebook invita gli iscritti a leggere questo sito dove potranno trovare tante informazioni utili. Inoltre, il social network esorta i suoi utenti ad effettuare il “Controllo di sicurezza” dove effettueranno alcuni rapidi step per assicurarsi che solo le persone che desiderano possano visualizzare le loro informazioni. Potranno rivedere con chi stanno condividendo le informazioni, quali applicazioni stanno usando e la privacy delle informazioni chiave sul loro profilo.

Infine, Facebook esorta i suoi utenti ad aumentare la sicurezza del loro account attivando le autorizzazioni d’accesso. Otterranno un codice di sicurezza univoco ogni volta che accederanno al loro account Facebook da un nuovo dispositivo.

Commenta e partecipa alle discussioni