QR code per la pagina originale

Apple diventerà un concorrente di Netflix?

Apple sarebbe sempre più interessata alla produzione di show originali, per combattere direttamente colossi dello streaming come Netflix: lo sostiene NPR.

,

Apple potrebbe essere sempre più vicina alla produzione di show originali di culto. L’indiscrezione circola ormai da qualche settimana, seppur non vi siano conferme da Cupertino, ma nuove indiscrezioni giungono da fonti di Hollywood alla testata NPR. Secondo quanto reso noto, l’azienda starebbe pensando di entrare in grande stile nel mercato dello streaming, ma le sfide da affrontare sarebbero molteplici, soprattutto per diventare “il nuovo Netflix”.

Sembra che il gruppo californiano abbia contattato diverse realtà di Hollywood negli ultimi mesi, per lo sviluppo di co-produzioni oppure di show originali. Al momento, non è dato sapere se Apple figurerà unicamente in veste di finanziatore o anche di distributore di questi spettacoli: in caso la seconda ipotesi dovesse prevalere, è possibile che in futuro si assista a un ampliamento di Apple Music, tanto da estenderne le capacità fino a lungometraggi video.

Per quale motivo, tuttavia, Apple si starebbe interessando ai contenuti, nonostante la storia fatta di sviluppo di software e hardware? A quanto pare, l’azienda sarebbe alla ricerca di nuovi sbocchi in vista di un’imminente saturazione del mercato dei device e, proprio con la crescita irrefrenabile del settore dei servizi, potrebbe trarre grande giovamento dall’entrata nel mercato dello streaming televisivo. Ne è convinto Brian Blau, analista di Gartner:

I contenuti originali rappresentano una strategia per riportare le persone da Apple. Credo sia un’opportunità unica per il gruppo, un’opportunità che li renderà più competitivi rispetto agli altri distributori di contenuti originali, i quali stanno potenzialmente allontanando gli utenti Apple dall’ecosistema Apple.

Il riferimento è ovviamente a Netflix e ad Amazon Prime Video, i due leader di mercato, così come riconosciuto sia ai Golden Globe che per le recenti nomination agli Oscar. Non è però tutto rosa e fiori, il percorso di Apple, poiché gli ostacoli potrebbero essere molteplici. Oltre alla capacità di combattere dei colossi già affermati, infatti, Apple deve conquistare i migliori registi e sceneggiatori sulla piazza, capaci di realizzare degli show che convincano emozionalmente gli utenti ad abbandonare i lidi dello streaming sui quali già stazionano. Non resta che attendere, di conseguenza, le future mosse dalle parti di Cupertino.

Fonte: NPR • Immagine: Kaspars Grinvalds via Shutterstock • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 30/01/2017 alle 21:51 #643689

    Boscagoo
    Membro

    Netflix ha già tanti correnti. Apple non avrebbe successo, se non per i fanboy.