QR code per la pagina originale

Nintendo Switch: prezzo giù a 299 euro in Francia

La nuova console di casa Nintendo non è ancora arrivata sul mercato, ma già si registra il primo taglio di prezzo: 30 euro in meno negli store francesi.

,

Manca ormai solo poco più di un mese al debutto ufficiale di Nintendo Switch sul mercato e l’hype nei confronti della nuova console continua a crescere: la fase di pre-ordine è già stata avviata e si registrano sold out, soprattutto in Giappone, la patria di Super Mario. Nel vecchio continente, dove la spesa necessaria per l’acquisto della piattaforma al day one è stata fissata in 329 euro, c’è il primo taglio di prezzo.

A operarlo sono diversi store francesi, compresi Amazon.fr e Fnac.fr, che hanno portato il costo a 299 euro. Un risparmio del 10% circa, significativo se si pensa che si tratta di un prodotto non ancora disponibile e parecchio richiesto. Non è dato a sapere se la decisione sia stata presa da Nintendo oppure dai rivenditori in modo autonomo, per attrarre a sé e fidelizzare il maggior numero possibile di potenziali acquirenti. Altri negozi stanno invece approfittando delle quantità limitate a disposizione, alzando la spesa, fino a 349 euro in alcuni paesi o addirittura fino a 399 euro come lamentano parecchi fan della grande N nel nord Europa.

Questo il contenuto della confezione, oltre ovviamente alla console Switch: alimentatore, coppia di Joy-Con (destro e sinistro), laccetti per fissare i controller ai polsi durante il gioco, dock per la connessione al televisore e cavo HDMI. Non è previsto alcun bundle, almeno in un primo momento, dunque al prezzo della piattaforma va aggiunto quello dei primi giochi disponibili. In definitiva, chi al debutto del 3 marzo vorrà portare a casa la nuova esperienza videoludica di Nintendo, deve mettere in conto una spesa di circa 400 euro. Non mancherà poi una serie di accessori aggiuntivi ufficiali.

Sarà possibile provare Switch in anteprima a Milano, nei prossimi weekend, grazie ad alcuni appuntamenti che consentiranno di testare titoli come l’attesissimo The Legend of Zelda Breath of The Wild.