QR code per la pagina originale

Plex annuncia l’acquisizione di Watchup

Le notizie di Watchup saranno messe a disposizione degli utenti Plex, grazie alla nuova acquisizione annunciata dall'azienda guidata dal CEO Keith Valory.

,

Con un intervento sul blog ufficiale, il team di Plex annuncia l’intenzione di mettere le mani su Watchup, un servizio di news in streaming. L’acquisizione permetterà all’azienda di trasmettere i contenuti ai circa 10 milioni di utenti che già utilizzano le sue applicazioni di media server. Questi provengono da network e realtà editoriali come CNN, CBS, Sky News, Euronews, The Wall Street Journal e altri ancora.

Ciò significa che Plex, oltre ad offrire la sincronizzazione di video, immagini e musica tramite server remoto con tutti i computer, le console e i dispositivi mobile in possesso, presto consentirà di guardare le notizie aggregate da Watchup. In termini numerici, sono circa 150 i partner che hanno già siglato una partnership con il team acquisito. Al momento non è chiaro se l’applicazione di Watchup continuerà a funzionare come un servizio stand-alone e indipendente oppure se verrà integrata direttamente all’interno di Plex. Mancano anche riferimenti all’entità dell’investimento economico messo sul piatto per portare a termine l’operazione.

La prospettiva per Plex, sotto la guida del CEO Keith Valory, è quella di un’ulteriore ampliamento del raggio d’azione. Nel mese di settembre ha aggiunto una funzionalità DVR per consentire la registrazione degli show televisivi, mentre in precedenza ha reso disponibile gratuitamente il proprio media player desktop, nonché introdotto l’integrazione con il lettore Kodi. Questo quando dichiarato da un portavoce dell’azienda.

L’acquisizione segna un passo in avanti nella risoluzione di un grande problema relativo alla fruizione dei contenuti multimediali online: le persone dovrebbero essere in grado di accedere a tutti i loro contenuti e alle notizie da una sola posizione, su qualsiasi dispositivi, in qualunque momento.

La fondazione di Watchup risale al 2012, ad opera dell’ex giornalista Adriano Farano. Disponibile inizialmente solo su iPad, l’applicazione è poi arrivata sugli altri dispositivi iOS, su Android, nella versione per Amazon Fire TV, per le console videoludiche e lo scorso anno anche su Apple TV.

Fonte: Plex • Via: 9to5Google • Notizie su: ,