QR code per la pagina originale

Super Mario Run: tanti download, pochi acquisti

78 milioni di download per Super Mario Run, ma solo il 5-10% di chi scarica sceglie di mettere mano al portafogli per acquistare il gioco completo.

,

All’inizio del mese il Wall Street Journal ha quantificato in circa 90 milioni i download di Super Mario Run su iOS, a poche settimane dal debutto del gioco. Oggi arrivano i dati ufficiali di Nintendo, con l’annuncio dei risultati finanziari relativi all’ultima trimestrale: in realtà, il titolo è stato scaricato 78 milioni di volte da App Store.

Un volume inferiore rispetto alle previsioni degli analisti, ma in ogni caso piuttosto elevato. Ancora più interessante è il dato relativo alla percentuale di coloro che hanno scelto di mettere mano al portafogli e acquistare la versione completa dopo aver testato gratuitamente i primi livelli. Si tratta del 5-10% del totale, ovvero da 3,9 a 7,8 milioni di utenti hanno deciso di pagare 9,99 dollari (o 9,99 euro). Resta da capire come sarà l’accoglienza riservata al gioco dalla community Android: Super Mario Run arriverà infatti su Play Store nel mese di marzo, con la fase di pre-registrazione che è già stata avviata.

Il 2 febbraio, dunque tra un paio di giorni, toccherà invece a Fire Emblem Heroes, in arrivo in contemporanea sia su Android che per iOS. Questa la descrizione ufficiale.

Cimentati in battaglie adattate per touch screen e per giochi portatili. Evoca i personaggi dell’universo di Fire Emblem, migliora le loro abilità e falli diventare più forti. Questa è la tua avventura, un’esperienza Fire Emblem nuova e originale!

Screenshot per Fire Emblem Heroes, nuovo gioco mobile di Nintendo in arrivo su Android e iOS il 2 febbraio

Screenshot per Fire Emblem Heroes, nuovo gioco mobile di Nintendo in arrivo su Android e iOS il 2 febbraio

Rimandato invece l’adattamento mobile di Animal Crossing, che mancherà l’appuntamento con il mese di marzo e arriverà in un non meglio precisato periodo compreso tra l’aprile 2017 e il marzo 2018, ovvero entro il prossimo anno fiscale. Una scelta dettata dall’esigenza di concentrarsi sugli altri due titoli già citati, così come sul lancio della nuova console ibrida Nintendo Switch che debutterà il 3 marzo in contemporanea mondiale.

Fonte: Reuters • Via: SlashGear • Immagine: ThomasDeco / Shutterstock, Inc. • Notizie su: