QR code per la pagina originale

Windows 10, arriva WebRTC 1.0 nel browser Edge

Microosft ha annunciato l'introduzione dello standard WebRTC nel browser Edge di Windows 10 che permette le comunicazioni in tempo reale senza plugin.

,

Microsoft ha rivelato un’importante novità tecnica per il suo browser Edge che è già presente all’interno della build 15019 di Windows 10 rilasciata agli iscritti al programma Windows Insider alcuni giorni fa. Build che a questo punto non si caratterizzava solamente per la presenza del Game Mode e di tutte le novità legate al mondo del gaming, perchè la casa di Redmond ha introdotto anche il tanto atteso supporto alle API WebRTC 1.0 nel browser Edge.

Una piccola precisazione tecnica, WebRTC è un protocollo che permette di effettuare comunicazione in tempo reale di natura sia audio che video all’interno del browser senza la necessità di installare alcun software aggiuntivo, nemmeno un codec. Questo significa che sarà possibile avviare una conversazione audio o video all’interno di un sito web semplicemente recandosi al suo interno senza scaricare ed installare alcun software. Protocollo che oggi è adottato da molti altri competitors. WebRTC, infatti, è presente in Chrome ed in Firefox, per esempio. Contestualmente, il browser Edge supporterà anche le codifiche attraverso i codec H.264/AVC e VP8 sempre per le comunicazioni in tempo reale.

Microsoft aveva iniziato a lavorare su queste tecnologie nel lontano 2015, ma solo adesso questi standard sono stati implementati all’interno del browser esclusivo di Windows 10. Grazie a queste nuove funzionalità, Edge migliora l’esperienza d’uso e contestualmente accorcia le distanze, almeno sul piano delle caratteristiche, con gli altri competitors. Una freccia in più per Microosft per spingere ulteriormente sulla diffusione di Edge.

Queste novità arriveranno per tutti all’interno di Windows 10 Creators Update atteso per la prossima primavera, forse ad aprile.

Commenta e partecipa alle discussioni