QR code per la pagina originale

Facebook Community Help aiuta le persone

Facebook annuncia il debutto di Community Help; trattasi di un'evoluzione di Safety Check che permetterà di chiedere o di offrire aiuto.

,

In tempi di incidenti e di terribili eventi naturali, un collegamento ad internet può salvare la vita. Facebook ha, dunque, annunciato un aggiornamento di Safety Check che introduce Community Help che aiuta le persone a trovare ed a dare aiuto come cibo ed alloggio successivamente ad un evento critico come un terremoto, una sommossa, un attentato e tante altre situazioni pericolose. L’arrivo di questa novità, in realtà, era atteso da tempo in quanto il social network, in passato, ne aveva già parlato.

Dopo mesi di test, dunque, Community Help entra ufficialmente in scena, almeno negli Stati Uniti, Canada, India, Arabia Saudita, Australia e Nuova Zelanda. Funzinalità di sicurezza che si attiverà automaticamente quando entrerà in azione Safety Check, lo strumento che permette alle persone che si trovano in un’area colpita da un qualche disastro di poter informare gli amici e i parenti di stare bene. Adesso, quando Safety Check sarà abilitato, Community Help permetterà agli utenti di trovare o offrire cibo, alloggio, trasporti, e altre forme di assistenza all’interno delle zone colpite dall’evento catastrofico.

Facebook Community Help aiuta le persone

Facebook Community Help aiuta le persone (immagine: Facebook).

Facebook, sottolinea, comunque, che in futuro Community Help sarà migliorato grazie ai feedback delle persone e sarà reso disponibile anche in altri paesi. Sfruttare questo nuovo strumento è facile. L’utente, dopo aver comunicato il proprio stato di salute attraverso Safety Check, potrà creare un post chiedendo uno specifico aiuto o viceversa potrà offrire aiuto.

In questa prima fase pubblica, Community Help funzionerà solo per le calamità naturale e per gli incidenti. Trattasi, dunque, di un importante passo in avanti per la sicurezza delle persone. Il social network, oggi, è diventato il baricentro delle attività della maggior parte delle persone e Facebook ha notato che molte vittime di disastri partono dal social network per richiedere aiuto.

Dunque, grazie a Community Help, Facebook aiuterà le vittime di un disastro a ricevere soccorsi più celeri ed efficaci.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook • Notizie su: , ,