QR code per la pagina originale

Frammentazione Android: Nougat all’1,2%

Le nuove statistiche ufficiali legate alla frammentazione dell'ecosistema Android fotografano la progressiva, ma ancora troppo lenta, crescita di Nougat.

,

Come accade più o meno puntualmente all’inizio di ogni mese, Google ha reso note le nuove statistiche ufficiali relative alla distribuzione delle varie edizioni del sistema operativo Android. Ne emerge, rispetto a quanto visto in gennaio, una crescita della quota ricoperta dalla release Nougat, però ancora troppo esigua per poter far pensare che il problema della frammentazione sia risolvibile in tempi ragionevolmente brevi.

La versione 7.0 occupa ora lo 0,9% della torta, mentre la più recente 7.1 lo 0,3%. Ne risulta che Nougat ha sì superato la barriera psicologica del punto percentuale (+0,5% in un mese), fermandosi però all’1,2%. Un progresso molto lento, che potrà essere accelerato solo con la commercializzazione di nuovi dispositivi e con il rilascio degli aggiornamenti ufficiali per quelli già in circolazione. Proseguendo a ritroso di incontra Marshmallow, anch’esso in aumento, fino a raggiungere il 30,7% (+1,1%). Ancora, Lollipop scende al 32,9% (-0,5%) suddiviso tra il 9,8% della release 5.0 e il 23,1% della 5.1.

Le statistiche ufficiali relative alla frammentazione dell'ecosistema Android, aggiornate da Google al 6 febbraio 2017

Le statistiche ufficiali relative alla frammentazione dell’ecosistema Android, aggiornate da Google al 6 febbraio 2017 (immagine: Android Developers).

KitKat cede lo 0,7% scivolando al 21,9%, Jelly Bean si ferma all’11,3% (-0,3%) diviso tra il 4% delle 4.1.x, il 5,7% delle 4.2.x e l’1,6% della 4.3, Ice Cream Sandwich cala lievemente all’1% (-0,1%) e infine Gingerbread rimane stabile all’1%. Froyo è invece scomparso definitivamente con l’anno nuovo. Si ricorda che le statistiche sono ottenute analizzando la totalità dei dispositivi che hanno effettuato l’accesso a Play Store, mediante l’applicazione ufficiale, in un periodo di sette giorni concluso il 6 febbraio.

Perché la piaga della frammentazione possa essere debellata dal mondo Android non c’è altra strada da percorrere che quella che passa attraverso una maggiore collaborazione di Google con i produttori di terze parti e con gli operatori che si occupano della distribuzione dei dispositivi: è necessario velocizzare il rilascio degli aggiornamenti che portano il sistema operativo alle versioni più recenti, assicurando così la protezione dalle minacce della Rete e la possibilità di accedere alle funzionalità più recenti.

Fonte: Android Developers • Notizie su: ,