QR code per la pagina originale

Google Assistant sui Pixel controlla la smart home

Anche Google Assistant per PIxel permette di controllare i dispositivi smart tramite comandi vocali, una funzionalità analoga a quella di Google Home.

,

Google Home è lo speaker che consente di eseguire diverse operazioni mediante comandi vocali, grazie all’interazione con Google Assistant. Una delle funzionalità, ovvero la possibilità di controllare i dispositivi smart presenti nell’abitazione, è ora accessibile anche sui Pixel e Pixel XL. Nelle impostazioni dell’assistente digitale è stata aggiunta la nuova sezione Home Control.

A fine gennaio, l’azienda di Mountain View aveva aggiornato l’elenco dei partner che offrono dispositivi compatibili con Google Home, anticipando che la funzionalità Home Control sarebbe arrivata presto sui due smartphone Pixel. In realtà qualcuno è riuscito a controllare un termostato Nest tramite Pixel, ma solo perché aveva il Google Home. Ora il supporto è ufficiale: gli utenti possono usare i comandi vocali di Google Assistant anche senza possedere lo speaker.

Ovviamente è necessario avere in casa luci, interruttori e termostati dei partner di Google, ovvero Philips Hue, Nest, Samsung SmartThings, Wemo e Honeywell. Nella sezione Home Control di Google Assistant ci sono le schede per creare le stanze e assegnare i singoli device ad ogni stanza. Non sono tuttavia chiare le versioni delle app che permettono di sfruttare questa funzionalità sui Pixel. Secondo Android Police servono Android 7.1.2 Nougat, Google 6.12.19 e Google Play Services 10.2.98.

L’assistente personale di Google verrà installato anche sul nuovo LG G6 che sarà annunciato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona. Gli utenti italiani dovranno attendere ancora qualche mese, dato che Google Assistant riconosce solo inglese e tedesco.

Commenta e partecipa alle discussioni