QR code per la pagina originale

Windows 10 è la versione più sicura di Windows

Microsoft sottolinea nuovamente l'alto livello di sicurezza di Windows 10 affermando come sia la versione di Windows più sicura di sempre.

,

Microsoft ha più volte enfatizzato la sicurezza di Windows 10, soprattutto in ambito aziendale. Contestualmente, di recente ha anche affermato che Windows 7 non soddisfa più le moderne necessità e che le imprese dovrebbero pensare di aggiornare i loro computer al novo sistema operativo. Adesso, per rimarcare le sue affermazioni, la casa di Redmond ha pubblicato un articolo spiegando nel dettaglio tutte le innovazioni in termini di sicurezza che offrono Windows 10 ed i dispositivi Surface.

Microsoft afferma che il suo obiettivo è quello di creare una piattaforma sicura che è alimentato dal cloud e che protegge i suoi clienti dalle più pericolose minacce sulla sicurezza. La società ha annunciato che Windows 10 è stato aggiunto alla lista delle soluzioni approvate dalla NSA (Commercial Solutions for Classified Programs). Allo stesso modo, Surface Pro 3, Surface Pro 4 e Surface Book sono gli unici dispositivi Windows 10 che soddisfano i più alti standard di sicurezza. Microsoft dice che ha aggiunto anche un altro strato di sicurezza hardware per i dispositivi Surface chiamato Surface Enterprise Management Mode (SEMM). Questo maggiore livello di sicurezza consente ai responsabili IT di prendere possesso, bloccare e modificare le configurazioni hardware, funzionalità di rete e l’accesso alle applicazioni all’interno del firmware del dispositivo. SEMM può essere implementato in Surface Pro 4, Surface Book, e Surface Studio.

Inoltre, l’azienda sta anche estendendo la gestione dei dispositivi in Windows 10, portando le impostazioni di sicurezza per MDM all’interno di Windows 10 Creators Update. Con il nuovo aggiornamento, Microsoft migliorerà Windows Defender offrendo agli utenti la possibilità di inserire regole personalizzate garantendo la possibilità di trovare tutte le ultime minacce.

Microsoft ha, anche, promosso Windows Defender sostenendo la sua elevata efficacia. Nella suo tentativo di rendere le password obsolete, Microsoft sta tentando di portare Windows Hello ad ogni organizzazione. Insieme a questo sistema di sicurezza, la casa di Redmond vuole introdurre anche Dynamic Lock che blocca il PC quando l’utente non è nelle vicinanze.

Lavorando con Intel, Microsoft prevede, inoltre, di integrare Windows Hello con la tecnologia di autenticazione di Intel come parte di Project Evo, nei nuovi dispositivi che usciranno verso la fine del 2017.

Infine, l’azienda sta introducendo “Update Compliance” in Windows Analytics, che permetterà alle aziende di monitorare i progressi distribuzione e rilevare i problemi. Ulteriori dettagli sulle caratteristiche di sicurezza di Windows 10 saranno svelati tra qualche giorno all’appuntamento RSA di San Francisco.

Fonte: Neowin • Immagine: NorGal via Shutterstock • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni