QR code per la pagina originale

Facebook per trovare lavoro

Facebook ha introdotto una nuova possibilità che permetterà alle aziende di inserire annunci di lavoro a cui tutti gli iscritti potranno rispondere.

,

Facebook sta diventando sempre di più un sito di annunci di lavoro. A partire dallo scorso mercoledì, molte imprese americane sono in grado di pubblicare i loro annunci di lavoro non solo sulle loro Pagine ma anche all’interno del News Feed. Andrew Bosworth, responsabile per gli annunci pubblicitari del social network, ha spiegato a Business Insider che questa nuova possibilità è in fase di rollout dopo averla valutata a lungo a seguito di un sondaggio in cui le piccole aziende americane hanno evidenziato che la maggiore difficoltà per loro è quella di trovare le persone giuste da assumere.

Una volta che l’annuncio di lavoro sarà condiviso pubblicamente, chiunque potrà rispondere. Per accelerare il processo, Facebook fornirà automaticamente le informazioni degli utenti che risponderanno all’annuncio. Le aziende potranno rispondere alle persone attraverso l’utilizzo di Messenger. Facebook consentirà alle aziende interessante di pagare per accelerare la ricerca dei candidati puntando a specifici profili target. Inoltre, il social network mostrerà gli annunci di un’azienda a tutti gli utenti che hanno messo un “Mi piace” alla Pagina della società.

Questa nuova funzionalità rende, dunque, Facebook un luogo perfetto dove cercare e trovare lavoro soprattutto grazie all’enorme bacino di utenti iscritti. Una scelta che lo va a contrapporre, in qualche modo, a LinkedIn, il social network dedicato ai professionisti ed alla ricerca di lavoro di proprietà di Microsoft.

Facebook per trovare lavoro

Facebook per trovare lavoro (immagine: Business Insider).

Facebook, comunque, evidenzia che questa nuova funzionalità va solamente ad inquadrare un comportamento già in atto all’interno della piattaforma con strumenti pensati ad hoc. Il social network, comunque, sembra non voler fare diretta concorrenza a piattaforme ben più strutturate volendo proporre solamente una struttura molto leggera ed agile per mettere in contatto aziende con chi cerca un lavoro.

Nessuna menzione sulla possibilità futura che questo servizio arrivi al di fuori dei confini americani. La scheda “Jobs” sarà accessibile sia da app che da PC desktop.

Commenta e partecipa alle discussioni