QR code per la pagina originale

iPhone 8: addio ai 32 GB?

Per i futuri iPhone 8, Apple potrebbe eliminare le configurazioni storage da 32 GB, prevedendo invece solo due alternative: quella da 64 e da 256 GB.

,

Continuano a susseguirsi le indiscrezioni su iPhone 8, lo smartphone rinnovato che Apple potrebbe presentare a settembre, accanto a iPhone 7S e iPhone 7S Plus. Dopo le numerose informazioni sul design e sull’inclusione di un pannello OLED, emergono oggi dettagli sulle capacità di storage: sembra che Apple voglia abbandonare i 32 GB come opzione iniziale, partendo invece dai 64.

L’indiscrezione proviene da TrendForce, testata che suggerisce la produzione di 100 milioni di iPhone 8 entro la fine dell’anno, per un prezzo finale di oltre 1.000 dollari per singolo device. A quanto sembra, Apple starebbe puntando unicamente su due configurazioni storage: quella da 64 GB, che rappresenterà la soluzione minore, e quella da 256 per l’high-end.

Sebbene l’eliminazione dei 32 GB sia più che comprensibile, meno chiara risulta la scelta per i 128. Non si esclude, tuttavia, che Apple non voglia troppe sovrapposizioni con il lancio congiunto di due linee diverse di smartphone: non a caso, gli iPhone 7S vedranno le classiche configurazioni da 38 e 128 GB immutate. Quando i nuovi modelli verranno presentati al grande pubblico, solo l’attuale iPhone SE rimarrà a 16 GB come opzione minore, sempre che quest’ultimo device non venga sottoposto a un importante upgrade nel corso della primavera.

Nel frattempo, non sembrano subire modifiche o correzioni le altre notizie emerse su iPhone 8. Lo smartphone potrebbe pregiarsi di uno schermo OLED da 5.8 pollici, incastonato in un pannello frontale borderless, con superficie effettiva di touch da circa 5.1-5.5 pollici. La scocca sarà probabilmente in vetro, adagiata su uno scheletro in acciaio inossidabile, e sembra che il dispositivo non verrà dotato di tasti frontali: le funzioni di Touch ID, infatti, saranno integrate nel display o sostituite con sistemi avanzati di riconoscimento facciale. La presentazione è attesa per il mese di settembre, sebbene alcuni analisti ipotizzino addirittura un lancio alla WWDC di giugno, accanto ai classici iPhone 7S e a piccoli miglioramenti per Apple Watch Series 2.

Commenta e partecipa alle discussioni