QR code per la pagina originale

Intel lavora alla rivoluzione 5G

Intel sta portando avanti la rivoluzione 5G che offrirà una nuova generazione di esperienze, dalla guida autonoma alle città intelligenti.

,

Il 5G per Intel è una grandissima opportunità perché offrirà una nuova generazione di esperienze, dalla guida autonoma alle città intelligenti e tanto altro ancora. Il 5G si appresta a diventare, infatti, una delle trasformazioni tecnologiche dal maggiore impatto a cui le persone probabilmente assisteranno nella loro vita. Questa tecnologia renderà possibili esperienze di nuova generazione, tra cui guida autonoma, città intelligenti, Internet delle cose e, naturalmente, l’era delle macchine connesse.

L’era del 5G sarà caratterizzata da una rete flessibile e straordinaria, in grado di connettere tutti gli oggetti fra di loro. Renderà possibili nuove ondate di grandi trasformazioni tecnologiche, dalle consegne tramite droni alle auto che si guidano da sole. La grande differenza con il 5G è che quando si parla di “autonomia” e di fabbriche, automobili e ospedali che “pensano” da soli, è indispensabile disporre di connettività in una frazione di secondo, senza alcun margine di errore. Ecco perché Intel è in prima linea in questa rivoluzione, accelerando il percorso verso il 5G in collaborazione con i clienti e partner del settore. Non si tratta della mobilità del passato, ma di progettare la rete del futuro. Il portafoglio di prodotti di Intel offre un vantaggio esclusivo per l’accelerazione del 5G.

In occasione del Mobile World Congress del 2016, Intel ha divulgato i propri piani per l’implementazione della rete 5G, rendendo disponibile una piattaforma mobile sperimentale di prima generazione. In questo modo ha offerto al settore fin da subito una piattaforma di sviluppo per una rapida prototipazione, integrazione e testing.

Da allora Intel non si è più fermata lavorando a testa bassa sullo sviluppo del 5G. Per esempio, nel corso del 2016 Intel avviato una serie di prove 5G in tutto il mondo e all’inizio di quest’anno, in occasione del Consumer Electronics Show (CES), ha annunciato il modem 5G Intel, il primo modem 5G globale che supporta bande sia al di sotto dei 6 GHz che mmWave in grado di trasformare la connettività per un’ampia gamma di casi di utilizzo.

Speciale: 5G

In occasione dell’imminente Mobile World Congress 2017 di Barcellona, Intel annuncerà nuovi sviluppi della tecnologia 5G. Nel frattempo, Intel ha arricchito la roadmap in ambito modem come la nuova piattaforma mobile di test di terza generazione ed il Modem Intel XMM 7560 per la prossima generazione di dispositivi LTE avanzati.

La collaborazione con Ericsson

Intel continuerà a collaborare con partner in tutto il settore per definire, sviluppare prototipi e fornire prodotti 5G preliminari, soluzioni e casi d’uso che plasmeranno il mercato. Per esempio, Ericsson e Intel hanno lanciato 5GI2, un’iniziativa open del settore ideata per esplorare, testare e innovare nel settore delle reti 5G e delle tecnologie edge distribuite. Si concentrerà inizialmente sull’Internet delle cose industriale (IIOT) e svilupperà progetti pilota per l’implementazione di tecnologie che includono realtà aumentata e realtà virtuale, per sorveglianza di primo intervento tramite droni in ambienti pericolosi e altri utilizzi. 5GI2 riunirà i principali produttori di apparecchiature, le aziende tecnologiche di primo piano, i leader del settore e le migliori università per accelerare l’adozione del 5G wireless e l’innovazione delle infrastrutture negli Stati Uniti. Honeywell, GE e l’Università della California, Berkeley sono i primi partecipanti di questa iniziativa.

Sempre con Ericsson, Intel ha ottenuto la prima interoperabilità wireless pre-5G via etere. L’interoperabilità live via etere pre-5G tra l’Intel Mobile Trial Platform 5G UE e il sistema Ericsson 5G Radio Prototype, che rappresenta un traguardo fondamentale, ha superato molteplici prove intermedie di interoperabilità nel 2016, tra cui diverse funzionalità via etere come il beamforming avanzato. Questo risultato sarà dimostrato dal vivo via etere al MWC 2017 tramite due casi d’uso di tecnologia rivoluzionaria: la guida autonoma e la realtà virtuale.

In effetti il passaggio al 5G segna un punto di svolta storico per il settore. È indispensabile avviare subito un cambiamento radicale e la trasformazione della rete per poter soddisfare i diversi requisiti del 5G a livello di velocità, tempi di risposta, consumo energetico e scalabilità. La rivoluzione del 5G non è un’evoluzione tecnologica, ma una vera e propria rivoluzione. Rivoluzionerà interi settori, darà il via a nuove categorie e farà scaturire nuovi modelli di business, cambiando il modo in cui si vive il mondo e migliorando il modo di fare business.

Notizie su: ,