QR code per la pagina originale

Enel Open Fiber cabla 10 Comuni in Emilia-Romagna

Enel Open Fiber accelera la sua corsa e stringe un accordo per portare la sua rete in fibra ottica in 10 città dell'Emilia-Romagna.

,

Enel Open Fiber accelera il suo lavoro di cablaggio con la sua nuova e performante rete in fibra ottica anche nel territorio dell’Emilia-Romagna. Per fare in modo che gli abitanti e le imprese abbiano nuove opportunità dall’avvento della banda ultralarga, è stata firmata l’intesa tra Regione Emilia-Romagna, Lepida spa e Open Fiber, per protare la banda ultralarga in Emilia-Romagna in 10 città.

Entro l’estate, quindi, a Cesena, Piacenza, Forlì, Ferrara, Rimini, Ravenna, Reggio Emilia, Imola, Modena e Parma potranno partire i lavori per consentire di raggiungere con la banda ultraveloce (pari a 1Gbps, cioè 1 gigabit al secondo) il 70% delle abitazioni e imprese. L’accordo siglato prevede che Open Fiber, oltre a realizzare nuovi cavidotti per la posa della fibra ultraveloce, utilizzi prioritariamente le infrastrutture già esistenti, mentre Regione e Lepida promuoveranno la semplificazione dei procedimenti amministrativi per il rilascio dei permessi e delle autorizzazioni da parte degli Enti locali. La rete a 1Gbps realizzata da Open Fiber sarà poi accessibile a tutti gli operatori attivi sul mercato delle telecomunicazioni che potranno commercializzare i servizi con i clienti finali.

La Regione, attraverso Lepida spa, ha posato dal 2004 ad oggi oltre 180 mila Km di fibra ottica, messa a disposizione delle pubbliche amministrazioni prima, e dei cittadini ed imprese poi.

Nel 2013 è stato completato il piano per connettere tutta la regione in banda larga ed ora si sta lavorando per dotare tutto il territorio delle connessioni più veloci consentite dalla banda ultralarga. Con questo obiettivo sono definiti i piani di lavoro in collaborazione con le imprese che decidono di investire in proprio nelle zone più popolate, come nel caso di Open Fiber, e sono stati messi a disposizione 255 milioni di euro di risorse pubbliche per gli interventi nelle zone dell’EmiliaRomagna in cui gli operatori di telecomunicazione non intendono intervenire in autonomia per garantire anche a questi territori, nel più breve tempo possibile, le opportunità rese disponibili dalla rete.

La Regione Emilia-Romagna, attraverso Lepida, ha finora connesso in fibra ottica quasi 3000 sedi e uffici della pubblica amministrazione (tra Province, Comuni, Aziende ospedaliere e Ausl, ecc…), tra cui oltre 800 scuole raggiunte da reti da 1 Gbps. Per i cittadini sono attivi oltre 1700 punti Wifi, che diverranno oltre 2400 entro fine dell’anno.

Fonte: Enel Open Fiber • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni