QR code per la pagina originale

MWC 2017: Alcatel PULSE 12, ibrido con Windows 10

Il PULSE 12 è un ibrido 2-in-1 con display da 11,6 pollici, processore Intel Celeron, tastiera staccabile con modulo LTE integrato e Windows 10 Home.

,

Insieme ai tre smartphone A5 LED, A3 e U5, Alcatel ha mostrato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona il PULSE 12, un interessante ibrido 2-in-1 indirizzato principalmente all’utenza business che cerca un dispositivo basato su Windows 10 ad un prezzo non troppo elevato. Per garantire la massima produttività mobile, il produttore ha integrato un modulo LTE nella tastiera staccabile.

Il PULSE 12 possiede un telaio in alluminio spazzolato e uno schermo IPS da 11,6 pollici con risoluzione full HD (1920×1080 pixel). La dotazione hardware del tablet comprende un processore dual core Intel Celeron N3350 a 1,1 GHz, affiancato da 4 GB di RAM LPDDR3 e 64 GB di memoria flash, espandibili con schede microSD fino a 128 GB. La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.2. Presenti inoltre una fotocamera frontale da 5 megapixel, lettore di impronte digitali, altoparlanti stero, jack audio da 3,5 millimetri, porta USB Type-C, uscita micro HDMI e batteria da 6.900 mAh.

Nella tastiera sono integrati invece un processore ARM Cortex A7 a 1,2 GHz, 128 MB di RAM LPDDR2, 256 MB di memoria flash, chip WiFi 802.11b/g/n e LTE, slot SIM, porta USB Type-A e batteria da 2.580 mAh. Grazie al modulo LTE, disattivabile tramite un pulsante, il tablet può funzionare come hotspot per collegare fino a 15 dispositivi. Il peso del dispositivo è 990 grammi.

Il sistema operativo installato è Windows 10 Home RS2 (Redstone 2). Gli utenti possono quindi sfruttare le sue funzionalità esclusive, come Windows Hello per l’accesso veloce con il lettore di impronte, Windows Ink per prendere appunti e l’assistente personale Cortana. Il PULSE 12 arriverà in Europa nel mese di giugno ad un prezzo di 599,00 euro.

Commenta e partecipa alle discussioni