QR code per la pagina originale

MWC 2017: Motorola porta Amazon Alexa sui Moto Z

Motorola ha mostrato al MWC 2017 di Barcellona quattro nuovi Moto Mods per Moto Z e annunciato l'arrivo di un modulo con Amazon Alexa.

,

Google ha annunciato l’arrivo del suo assistente personale su tutti gli smartphone con almeno Android 6.0 Marshmallow. L’azienda di Mountain View avrà però un concorrente piuttosto “invadente”. Motorola ha comunicato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona che gli utenti potranno acquistare un Moto Mod per Moto Z con Amazon Alexa. Durante l’evento di presentazione dei Moto G5 e G5 Plus, il produttore ha svelato altri quattro moduli che saranno in vendita nei prossimi mesi.

Motorola ha dichiarato che i Moto Mods sono la principale ragione per cui i consumatori scelgono i Moto Z. Il numero attuale è ancora limitato, ma è previsto l’arrivo di nuovi moduli che aggiungono ulteriori funzionalità ai tre smartphone della serie (Moto Z, Moto Z Force e Moto Z Play). Il produttore ha organizzato anche un contest per incentivare lo sviluppo di nuovi Moto Mods, ma bisognerà attendere ancora del tempo per vederli sul mercato. Quelli mostrati al MWC 2017 sono invece già pronti per la commercializzazione.

Il primo ad arrivare sul mercato (inizio marzo) è il Power Pack Moto Mod (49 dollari). Il modulo permetterà di incrementare l’autonomia degli smartphone fino al 50%. Altri moduli specifici per la batteria sono il Turbo Power Moto Mod e il Wireless Charging Moto Mod. Molto interessante è il Gamepad Moto Mod, disponibile entro l’estate, che trasforma lo smartphone in una console portatile, aggiungendo pulsanti fisici, batteria e storage (alcuni giochi sono preinstallati).

Per Amazon Alexa Moto Mod bisognerà attendere la fine dell’anno. Con questo modulo, dotato di altoparlanti Harman Kardon, sarà possibile sfruttare tutte le “skills” dell’assistente personale (sono oltre 10.000) per eseguire numerose azioni, utilizzando unicamente i comandi vocali. Motorola ha già pianificato l’integrazione di Amazon Alexa direttamente nel software, quindi non sarà necessario premere pulsanti o sbloccare il dispositivo.