QR code per la pagina originale

Windows 10, maggiore controllo sugli aggiornamenti

Microsoft in Windows 10 Creators Update offrirà un maggiore controlli agli utenti per la gestione degli update che potranno essere programmati.

,

Microsoft con il rilascio di Windows 10 Creators Update introdurrà alcune piccole ma interessanti novità anche sulla gestione degli aggiornamenti di Windows 10 accontentando, così, le richieste degli utenti che chiedevano maggiore flessibilità e maggiore controllo sull’installazione degli update. Queste nuove funzionalità sono state a disposizione degli Insider che le hanno testate a lungo ed arriveranno per tutti con il rilascio del prossimo step di Windows 10 che dovrebbe arrivare entro il prossimo mese di aprile.

Per prima cosa, gli utenti saranno in grado di pianificare gli aggiornamenti, e poi di riprogrammarli se per qualche motivo le tempistiche scelte non dovessero risultare comode. In precedenza, gli tenti potevano solamente selezionare le così dette “active hours“, cioè le fasce orarie in cui non si voleva che il PC installasse gli aggiornamenti. Adesso, invece, sarà possibile scegliere il momento esatto in cui il sistema operativo effettuerà tutti gli aggiornamenti. Parlando sempre delle “active hours”, cioè di questo arco temporale in cui il PC non potrà installare gli aggiornamenti, gli utenti potranno impostare un periodo sino a 18 ore contro le 12 ore attuali. Trattasi di un’estensione temporale importante soprattutto per tutti coloro che lavorano molto al PC e non vogliono essere disturbati.

Infine, quando un aggiornamento sarà pronto ad essere installato, una notifica avviserà gli utenti che potranno scegliere di rimandare l’update sino a 3 giorni. Tutte queste novità sono state pensate per evitare il fenomeno degli “aggiornamenti forzati” che spesso arrivano nel momento peggiore della giornata. Questi controlli saranno disponibili per tutte le versioni di Windows 10 e non solo nella declinazione Pro.

Infine, assieme all’annuncio di queste novità, Microsoft ha anche mostrato le nuove schermate per il controllo della privacy che saranno più chiare e comprensibili.

Fonte: Microsoft • Immagine: NorGal via Shuterstock • Notizie su: , ,