QR code per la pagina originale

iPhone 8: lettore d’impronte proprietario

Apple potrebbe adottare una soluzione proprietaria per la scansione delle impronte digitali nel nuovo iPhone 8: è quanto sostiene una fonte asiatica.

,

Il nuovo iPhone 8, lo smartphone che Apple potrebbe presentare a settembre in concomitanza con iPhone 7S e iPhone 7S Plus, potrebbe vedere in dotazione uno schermo borderless, privo di tasti frontali. Da diverse settimane, di conseguenza, si discute della possibile soluzione adottata da Apple per rimpiazzare l’attuale Touch ID, integrando la scansione delle impronte digitali direttamente nello schermo. Secondo quanto rivelato oggi da DigiTimes, però, sembra che Cupertino non voglia adottare soluzioni di terze parti, bensì sviluppare in proprio dei rivoluzionari sensori, anche grazie all’acquisizione strategica di alcune aziende negli ultimi anni.

Secondo quanto reso noto dalla testata asiatica, non sempre nota per le sue previsioni confermate in itinere, Apple avrebbe implementato un nuovo sistema di scansione, derivato dagli algoritmi di AuthenTec e dalle tecnologie di identificazione su vetro di Privaris. Entrambe le compagnie sono state acquisite da Apple a partire dal 2012, poiché specializzate in sistemi di identificazione avanzata dell’utente. La concentrazione dei due know-how porterà alla produzione di un sensore apposito per iPhone 8, assemblato da TSMC secondo processi a 65 nanometri.

Non è però dato sapere, almeno non in via ufficiale, come la lettura delle impronte effettivamente avverrà. Nelle ultime settimane sono emerse in rete le più svariate indiscrezioni, dal ricorso a micro-LED a infrarossi per l’ottenimento di un mapping 3D delle dita fino a un singolare brevetto sulla lettura a ultrasuoni. Non si esclude, inoltre, che la Mela possa avvalersi anche di tecniche avanzate di riconoscimento facciale, da sfruttare tramite la fotocamera frontale del dispositivo.

Nel mentre, non emergono altri rumor sul conto di iPhone 8 rispetto a quelli già pubblicati negli scorsi mesi. Il device potrebbe vedere una scocca in acciaio inossidabile, abbinata a una scocca in vetro curvo. Lo schermo, realizzato tramite un pannello OLED, potrebbe essere completamente borderless e ricurvo ai lati, per una superficie occupata di 5.5 pollici e un’area di touch effettivo da 5.1 pollici. Il prezzo potrebbe abbondantemente superare i 1.000 dollari, anche per la versione dallo storage minore: non resta che attendere settembre, di conseguenza, per tutte le novità da Cupertino.

Fonte: DigiTimes • Via: AppleInsider • Immagine: Pixsooz via Shutterstock • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni