QR code per la pagina originale

Huawei X Labs: droni, robotica e veicoli connessi

Huawei ha illustrato ai suoi partner i settori in cui gli X Labs investiranno maggiori risorse nel 2017: droni, cloud VR/AR, robotica e veicoli connessi.

,

Huawei ha presentato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona i nuovi smartphone P10 e P10 Plus. Il produttore cinese ha organizzato anche un incontro con diversi partner industriali che avranno l’opportunità di sfruttare la piattaforma X Labs per offrire ai loro clienti servizi e applicazioni in quattro aree di ricerca: droni, cloud VR/AR, robotica wireless e veicoli connessi.

Attraverso gli X Labs, annunciati a novembre 2016, Huawei vuole promuovere la collaborazione tra partner, aziende verticali e fornitori di servizi che possono sfruttare una piattaforma aperta per esplorare i possibili utilizzi futuri di applicazioni video in mobilità, soluzioni smart per abitazioni e tecnologie per numerosi settori con l’obiettivo di guidare l’innovazione tecnologica e di business. La “tavola rotonda”, organizzata al MWC 2017, ha visto la partecipazione di Intel, General Electric, Bosch Connected Devices and Solutions, Toshiba, Philips Lighting, Noitom, Continental, DNP e CloudMinds, oltre agli operatori leader del settore, tra cui China Mobile.

Peter Zhou, Chief Marketing Officer di Huawei Wireless Solution, ha comunicato che i laboratori investiranno risorse in quattro settori principali che condividono le modalità di trasmissione dei dati, accessibili tramite applicazioni mobile:

  • Droni: i droni svolgono un ruolo sempre più importante in diversi settori tra cui la logistica, la sicurezza e i media. Una delle principali direzioni di ricerca di X Labs sarà legata all’utilizzo di reti wireless per regolare in modo più efficace i voli di aerei senza pilota e gestire attività automatizzate da remoto.
  • Cloud VR/AR: la realtà virtuale e la realtà aumentata stanno prendendo piede in maniera concreta. Il passaggio su cloud di servizi e contenuti è quindi fondamentale e gli operatori di telefonia mobile devono essere pronti ad affrontare questo cambiamento.
  • Robotica wireless: le connessioni wireless tra i robot presenti nelle fabbriche sono un fattore chiave della produzione intelligente del futuro. Inoltre, nella prospettiva del consumatore finale, con l’invecchiamento della popolazione e l’aumento dei consumi, i robot per la casa rappresenteranno il futuro del settore mobile.
  • Veicoli connessi: sfruttando le reti mobili di ultima generazione, X Labs si concentrerà sulla connettività di piattaforme per veicoli connessi e sulla capacità di comunicare tra loro. L’obiettivo finale è lo sviluppo di soluzioni end-to-end che creeranno nuove opportunità di business per il settore automotive.

X Labs funzionerà da piattaforma globale di collaborazione e comunicazione, fornendo una varietà di spunti costruttivi attraverso confronti su tematiche tecniche e ricerche di settore, finalizzati alla realizzazione di soluzioni innovative.

Commenta e partecipa alle discussioni