QR code per la pagina originale

Windows 10, le app si testeranno in streaming

Microsoft ha annunciato Playable Ads, cioè pubblicità interattive che permetteranno di provare in streaming per 3 minuti applicazioni per Windows 10.

,

Microsoft ha lanciato la versione Preview di “Playable Ads“, una particolare forma di pubblicità interattiva che consente di provare le applicazioni per Windows 10 senza scaricarle ed installarle sul computer. Il funzionamento di questa soluzione è molto semplice. Gli utenti potranno solamente cliccare su questi particolari annunci pubblicitari per provare in streaming un’applicazione per un massimo di 3 minuti. Un tempo ritenuto più che sufficiente per verificare la qualità dell’applicativo e la sua reale utilità.

Trattasi di una nuova forma pubblicitaria molto interessante. Microsoft sostiene, infatti, che questo nuovo modo di reclamizzare un’applicazione dovrebbe garantire un maggiore appeal rispetto ai canonici banner. Inoltre, per gli sviluppatori poter sfruttare questa nuova piattaforma risulterebbe molto facile visto che non dovranno passare ore a riscrivere codice perchè dovranno solamente inserire il pulsante “Try Now” ed al resto penserà tutto Microsoft. Ovviamente, questa piattaforma pubblicitaria che permette di provare brevemente le app reclamizzate, funziona solamente con le app presenti nel Windows Store e specifiche per Windows 10 e non per la moltitudine di programmi che si possono trovare in rete.

Gli sviluppatori invitati da Microsoft a testare la piattaforma possono entrare in contatto con “Playable Ads” attraverso il Windows Dev Center. In futuro questa soluzione sarà allargata anche a tutti gli interessati. In ogni caso, Microsoft fornisce un recapito email agli interessati per richiedere l’accesso alla piattaforma.

L’idea di Microsoft, per quanto innovativa, non è del tutto inedita. Google, infatti, ha fatto la medesima cosa con Android Instant Apps annunciata lo scorso maggio 2016 e diventata operativa a gennaio 2017.

Pubblicità interattive come queste dovrebbero consentire agli utenti di effettuare una scelta più intelligente delle applicazioni da scaricare ed acquistare. I 3 minuti di tempo dovrebbero consentire, infatti, di testare in maniera sufficientemente approfondita l’applicazione.

Fonte: Microsoft • Via: Engadget • Immagine: George Dolgikh via Shutterstock • Notizie su: , ,