QR code per la pagina originale

Inviare e ricevere denaro con l’app di Gmail

Google ha introdotto la possibilità di chiedere e inviare somme di denaro direttamente dall'applicazione ufficiale della piattaforma di posta elettronica.

,

Il gruppo di Mountain View compie oggi un ulteriore passo in avanti per quanto riguarda la diffusione dei sistemi di pagamento mobile, introducendo la possibilità di inviare e richiedere denaro direttamente dall’applicazione ufficiale del servizio di posta elettronica Gmail o attraverso l’interfaccia Web della piattaforma. Va precisato che la funzionalità risulta al momento attiva solo ed esclusivamente negli Stati Uniti.

L’iniziativa richiama alla mente quella relativa a Wallet e lanciata inizialmente nel 2013 oltreoceano, poi estesa alla fine del 2015 anche al territorio UK. Si tratta però questa volta di una caratteristica profondamente integrata all’interno della piattaforma per la gestione delle email, che tratta le somme di denaro come qualsiasi altro tipo di allegato (foto, documenti, video ecc). Il funzionamento è davvero molto semplice, come mostrato dall’animazione di seguito: è sufficiente selezionare la voce “Send money” dal menu degli allegati, specificare l’importo del trasferimento e aggiungere una causale (opzionale), per poi procedere all’invio.

Inviare denaro con Gmail è semplice come spedire qualsiasi altro tipo di contenuto: basta premere sull’icona degli allegati e scegliere se voler inviare o richiedere una somma.

L'applicazione ufficiale di Gmail per Android consente di inviare somme di denaro

L’applicazione ufficiale di Gmail per Android consente di inviare somme di denaro

Il destinatario del pagamento sarà poi in grado di trasferire a sua volta la somma direttamente sul conto corrente bancario, con un semplice tap sul display, come si può vedere qui sotto. Il sistema, che si spera possa debuttare presto anche in Europa, risulta particolarmente pratico per l’invio di piccole somme di denaro, ad esempio tra coinquilini o quando ci si trova a dover dividere le spese di un viaggio. Da precisare che questo non ha nulla a che vedere con Android Pay, tecnologia sviluppata da bigG per i pagamenti NFC all’interno dei negozi.

È anche possibile trasferire i fondi direttamente al proprio conto bancario, all'interno dell'app

È anche possibile trasferire i fondi direttamente al proprio conto bancario, all’interno dell’app

Fonte: Google • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni