QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia il Patch Tuesday di marzo

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday di marzo 2017 che va a risolvere decine di problematiche di sicurezza in Windows e nei suoi software supportati.

,

Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday di marzo 2017. Dopo aver dovuto saltare l’appuntamento di febbraio a causa di un problema di distribuzione interna mai specificato, finalmente in questo mese di marzo gli utenti possono installare tutti i correttivi che la casa di Redmond ha preparato per i suoi sistemi operativi e software supportati. Trattasi, dunque, di un update molto importante che va a chiudere diverse problematiche importanti di sicurezza e proprio per questo l’esortazione è quella di installare l’update quanto prima attraverso lo strumento di Windows Update.

In questo appuntamento del mese di marzo, infatti, la casa di Redmond ha chiuso decine di falle di sicurezza specificate all’interno di ben 18 bollettini. Tra le patch rilasciate, una evidenziata come “critica” il cui codice era stato reso noto lo scorso febbraio. La vulnerabilità è relativa a un bug in SMB di Windows in cui la corruzione della memoria potrebbe consentire ad un utente malintenzionato non autenticato di mandare in crash da remoto una macchina. L’esperto di sicurezza Laurent Gaffié, che aveva trovato il difetto lo scorso anno, aveva rilasciato il codice dell’exploit pochi giorni prima dell’appuntamento, poi saltato, del Patch Tuesday di febbraio. Anche se Microsoft ha risolto il bug, Gaffié non è stato accreditato con un riconoscimento nel bollettino.

Microsoft ha confermato che tutte le versioni di Windows erano colpite dal bug anche se in maniera diversa. La società ha inoltre risolto altre otto falle critiche, che comprendono due aggiornamenti cumulativi per Internet Explorer e per il nuovo browser Edge. Sono stati pubblicati, inoltre, altri nove bollettini marcati come importanti.

Oltre agli aggiornamenti di Windows, Microsoft ha rilasciato un update di Flash e del suo strumento di rimozione malware.

Fonte: ZDNET • Immagine: Secpod • Notizie su: ,