QR code per la pagina originale

Galaxy S8, Samsung conferma il nome Bixby

Nell'informativa per la privacy, pubblicata sul sito italiano, Samsung ha inserito un chiaro riferimento a Bixby, l'assistente personale del Galaxy S8.

,

Samsung aveva già confermato lo sviluppo di assistente personale per i Galaxy S8 e S8+. Il produttore coreano ha ora confermato (forse inavvertitamente) anche il suo nome: Bixby. Il riferimento al “maggiordomo digitale” è contenuto all’interno dell’informativa sulla privacy pubblicata sul sito italiano.

Il produttore coreano ha finora installato il servizio S Voice sui vari modelli Galaxy, ma la sua qualità non è minimamente paragonabile a quella di Alexa, Cortana, Google Assistant e Siri. Il sistema operativo installato sui due Galaxy S8 sarà quasi sicuramente Android 7.1 Nougat, quindi gli utenti potranno utilizzare l’assistente di Google, ma Samsung ha deciso di offrire la sua tecnologia basata sull’intelligenza artificiale e sviluppata dai Viv Labs, azienda acquisita all’inizio di ottobre 2016. Samsung ha aggiunto un pulsante dedicato per la sua attivazione e promette il supporto per 8 lingue fin dall’inizio.

Questo è un estratto della sezione “Servizi vocali” dell’informativa sulla privacy:

Potete controllare il vostro dispositivo mobile e utilizzare molte delle sue funzioni mediante comandi vocali. In base al vostro modello e alla regione, potrete ordinare al dispositivo mobile di attivare determinate funzioni, come la riproduzione di brani da una playlist o le ricerche su Internet tramite S Voice. Inoltre, potete controllare tutte le operazioni effettuate con l’interfaccia touch usando i comandi vocali con Bixby.

Il documento pubblicato sul sito italiano è valido per tutti i dispositivi di Samsung, quindi si potrebbe ipotizzare che Bixby verrà integrato anche in altre serie, come i Galaxy A e forse i Galaxy J. Per adesso le uniche certezze sono la data e il luogo di presentazione dei due Galaxy S8: 29 marzo a New York.

Arriva intanto dalla Corea un’altra interessante indiscrezione sui nuovi top di gamma. Il pulsante on-screen Home dei Galaxy S8 e S8+ dovrebbe essere sensibile alla pressione, quindi l’utente potrà eseguire diverse operazioni in base alla forza esercitata. Il primo smartphone Samsung con display “3D Touch” sarà invece il Galaxy Note 8.

Fonte: SamMobile • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni