QR code per la pagina originale

Gmail: streaming allegati video nel client desktop

Ricevendo un video come allegato nella propria casella di posta Gmail sarà possibile riprodurlo direttamente dall'interfaccia desktop del servizio.

,

Di recente Google ha innalzato il limite, in termini di dimensioni, degli allegati ricevibili nella casella di posta elettronica Gmail, portandolo a 50 MB (in fase di spedizione rimane invece fisso a 25 MB). Oggi il gruppo di Mountain View annuncia un’altra novità pensata per rendere il proprio servizio ancora più versatile, in base ai feedback raccolti dalla community di utenti.

È stata annunciata la possibilità di riprodurre i video in streaming direttamente all’interno dell’interfaccia della casella, ma al momento solo per chi utilizza il client desktop. In precedenza era necessario scaricare il file in locale e affidarsi a un player installato sul computer oppure trasferirlo sulla piattaforma Drive prima di poter avviare la riproduzione. Un’aggiunta che non va di certo a rivoluzionare la natura del servizio, ma che in ogni caso contribuisce a renderlo sempre più completo. La tecnologia alla base della feature è la stessa sulla quale poggia l’infrastruttura di YouTube, come si legge sulle pagine del blog ufficiale.

Questa funzionalità utilizza la stessa infrastruttura Google alla base di YouTube, Drive e altre applicazioni di streaming video, così che i filmati vengano riprodotti con una qualità ottimale e nel miglior modo possibile.

Come annunciato da bigG nel suo post, il rollout della novità prende il via nella giornata di oggi, ma per alcuni utenti potrebbero essere necessari fino ad un massimo di 15 giorni prima di poterla vedere in azione. Una volta ricevuto un filmato come allegato in un messaggio ne verrà visualizzata una piccola icona di anteprima: sarà sufficiente un click per avviarne la riproduzione in streaming.

Oggi rilasciamo un aggiornamento che migliorerà la qualità della vita degli utenti Gmail su piattaforme desktop, permettendo la visione in anteprima degli allegati video in modo rapido.

Fonte: G Suite Updates • Via: Android Authority • Notizie su: