QR code per la pagina originale

Netflix svela le migliori TV del 2017

Netflix ha svelato la lista dei televisori consigliati per il 2017: tra i migliori nella riproduzione dello streaming, spiccano LG, Samsung e Sony.

,

Netflix, il colosso mondiale dello streaming, fa sempre più presa sul pubblico. E mentre aumenta in Asia il consumo di show tramite smartphone e tablet, così come rivelato di recente, altrove la fruizione è sempre più legata all’ambito domestico, magari dal grande televisore in salotto. Non è però sempre necessario dotarsi di dispositivi appositi da collegare all’apparecchio, quali i più disparati set-top-box, perché sempre più produttori hanno deciso di integrare la piattaforma nelle loro smart TV. E, proprio per questo, il gruppo ha annunciato quali siano le migliori alternative per il 2017 da poco cominciato.

Da tempo la società ha avviato il suo “Netflix Recommended TV”, un programma pensato per informare gli abbonati sui migliori televisori per fruire al meglio dell’esperienza di streaming. Per il 2017 in corso, il gruppo ha individuato alcuni produttori che, grazie alle loro innovazioni, hanno permesso di rendere l’esperienza d’uso più fluida, immediata e dalla grandissima qualità visiva. Ne è quindi nata una lista, utile per indirizzare i consumatori, sebbene i modelli abilitati a Netflix e le alternative con dispositivi esterni siano le più disparate.

Tra le tante possibilità, il colosso segnala:

  • TV 4K UHD LG 2017 con WebOS 3.5;
  • Smart TV Samsung serie 7, 8, 9 e Q 2017;
  • TV Android Sony 2017.

Tutti i televisori citati hanno raggiunto i massimi punteggi nel processo di valutazione condotto dalla stessa Netflix, in particolare concentrandosi su tre fronti. Il primo, la velocità di accesso al servizio: grazie a queste TV, si può accedere a Netflix a pochissimi istanti dall’accensione. È quindi stata controllata la velocità di passaggio dalla classica visione di emittenti televisive alle app, e viceversa, nonché la qualità di visione, la nitidezza di grafica e testi e l’esperienza complessiva di “immersione”.

Naturalmente, considerato come la distribuzione di televisori possa variare anche in base ai produttori di specifici paesi, o su base regionale, il colosso ha anche pensato a un servizio di localizzazione, per ottenere sempre le migliori proposte in base alla propria nazione di residenza. Per accedervi, è sufficiente collegarsi al sito ufficiale dell’iniziativa.