QR code per la pagina originale

Apple Watch: terza generazione con LTE?

La terza generazione di Apple Watch potrebbe includere il supporto alla connettività LTE, rendendo così il dispositivo standalone rispetto a iPhone.

,

Apple starebbe pensando a un’importante introduzione per la terza generazione di Apple Watch, probabilmente chiamata Apple Watch Series 3 e pronta al lancio nel mese di settembre. Secondo quanto reso noto da Christopher Rolland, analista di Susquehanna Financial Group, fonti asiatiche avrebbero confermato la compatibilità con le connessioni cellulari LTE. Se così fosse, lo smartwatch potrebbe essere sfruttato in modalità standalone, senza la necessità di un iPhone abbinato.

A seguito di un viaggio in Asia, e di alcuni contatti con i distretti produttivi cinesi partner di Cupertino, l’analista avrebbe appreso della possibile introduzione della connettività LTE nei prossimi Apple Watch. Si parla infatti di un vano SIM, anche se non appare ben chiaro come la Mela possa implementarlo, date le ridotte dimensioni del dispositivo nonché la necessità di mantenere un corpo completamente waterproof:

Abbiamo appreso che un modello dei futuri Apple Watch includerà un alloggiamento SIM e, di conseguenza, potrebbe probabilmente supportare LTE. Capiamo come rimangano alcune problematiche, tra cui la durata della batteria e le dimensioni del form factor, ma progressi significativi sarebbero già stati raggiungi. Apple potrebbe impiegare anche il VOIP e sfruttare una connessione CAT-M1 per garantire una maggiore autonomia della batteria.

Così come già reso noto lo scorso anno, anche per Apple Watch Series 2 il gruppo californiano avrebbe vagliato l’ipotesi di un supporto LTE, ma il progetto non sarebbe andato in porto dati consumi eccessivi della batteria. Il SoC ora al vaglio di Cupertino, probabilmente ribattezzato S3, avrebbe tuttavia raggiunto sensibili miglioramenti in termini di gestione energetica del device, permettendone l’upgrade delle funzioni. Naturalmente, qualora lo smartwatch dovesse davvero supportare i network LTE, verrà contestualmente abilitata anche la geolocalizzazione GPS, considerato come i due servizi vengano amministrati dallo stesso chip.

I nuovi Apple Watch potrebbero essere presentati a settembre o, ancora, nel corso del successivo ottobre con un evento speciale dedicato all’orologio intelligente e alla seconda versione delle cuffie AirPods. Sui nuovi iPhone, invece, l’analista esprime alcuni dubbi sulla ricarica wireless, poiché il sistema elaborato da Apple potrebbe richiedere anche tre ore per il completamento di un ciclo di carica.

Galleria di immagini: Apple Watch Series 2, le foto