QR code per la pagina originale

SpaceX pronta ad utilizzare un razzo riciclato

SpaceX è pronta ad entrare nella storia apprestandosi a lanciare il suo razzo Falcon 9 già utilizzato per una precedente missione.

,

SpaceX sta per compiere un nuovo passo storico nel percorso che la porterà a rendere possibile riutilizzare i razzi vettori per le missioni spaziali rendendole, così, notevolmente meno onerose. La società spaziale ha, infatti, effettuato un nuovo test di accensione del primo razzo che è riuscita a far atterrare dopo una missione. SpaceX vuole, infatti, che tutto sia perfetto visto che il lancio vero e proprio è fissato per il prossimo 30 marzo. In realtà SpaceX non sarebbe la prima azienda spaziale a riutilizzare un razzo vettore.

Blue Origin di Jeff Bezos ha già fatto la stessa cosa all’inizio del 2016 ma nel caso di SpaceX si tratterebbe di riutilizzare un ben più complesso razzo orbitale. I vettori di Blue Origin, infatti, compiono solamente voli suborbitali. SpaceX sarebbe, dunque, la prima società spaziale a riutilizzare razzi per i viaggi orbitali. La società guidata da Elon Musk vuole, dunque, dimostrare come sia possibile utilizzare lo stesso razzo vettore per più missioni spaziali rendendo i viaggi molto meno costosi. Protagonista del lancio sarà il ben noto razzo Falcon 9 che tutti oramai hanno imparato a conoscere perchè non solo è utilizzato dalla società per le sue missioni ma è stato protagonista dei primi rientri automatici ed anche dello sfortunato incidente del primo settembre scorso quando è esploso prima ancora di decollare.

Di questa storica missione si sa che l’obiettivo è che quello di immettere in orbita geostazionaria il satellite SES-10 che offrirà banda larga e servizi di telefonia mobile in Messico, Caraibi, America centrale e Sud America.

Fonte: Engadget • Immagine: SpaceX • Notizie su: ,