QR code per la pagina originale

3 Italia, roaming gratis con TIM e Wind da maggio

Importanti novità in casa 3 Italia; da maggio i clienti potranno accedere alla rete dati senza costi aggiuntivi anche in roaming con TIM e con Wind.

,

L’iter che porterà Wind e 3 Italia a fondersi completamente in Wind Tre continua rapidamente. Il prossimo importante step ci sarà nel corso del mese di maggio quando gli utenti 3 Italia potranno finalmente fruire del roaming con Wind che sarà del tutto gratuito. La copertura Wind sarà resa progressivamente disponibile in tutte le regioni del territorio nazionale quindi gli utenti 3 Italia potranno accedere anche alla rete dell’operatore arancione mano a mano che il roaming sarà abilitato. Non solo Wind comunque perchè 3 Italia comunica che dai primi giorni del mese di maggio gli utenti potranno utilizzare il loro traffico dati anche in roaming con TIM sempre senza costi aggiuntivi.

Tra circa un mesetto, i clienti 3 Italia potranno finalmente utilizzare la connettività mobile anche dove sino ad oggi non era possibile. Ovviamente, per poter sfruttare queste novità i clienti dovranno configurare i loro dispositivi per abilitare i dati anche in modalità di roaming nazionale. Un SMS informerà i clienti della novità non appena l’accesso alle reti sarà possibile. Oltre a questa notizia largamente attesa dai clienti di 3 Italia, l’operatore annuncia un’altra rivoluzione questa volta legata alle tariffe. A partire dal primo maggio, le opzioni non si rinnoveranno più ogni 7 giorni, ma ogni 28 giorni, perciò minuti, SMS e GIGA non saranno più vincolati a un rinnovo settimanale, ma saranno utilizzabili all’interno delle 4 settimane di validità della tua offerta.

I clienti, così, avranno più controllo sulla loro spesa: il rinnovo del costo avverrà sempre ogni 28 giorni e gli eventuali extra costi subentreranno solo al termine del consumo totale di minuti, SMS e GIGA previsti dalla loro opzione tariffaria.

Anche questa rimodulazione sarà oggetto di una campagna informativa via SMS di 3 Italia. Infine, sempre a partire dal primo maggio, il costo delle opzioni ALL-IN aumenta di 2,99 euro. Una notizia, questa, che sicuramente non piacerà molto ai clienti dell’operatore.

Commenta e partecipa alle discussioni