QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S8, 20 milioni di unità al debutto

Samsung promette l'arrivo sul mercato di 20 milioni di unità, ma dalla Corea giungono notizie negative sulla produzione della fotocamera frontale.

,

Intervistato dalla stampa coreana, il Presidente di Samsung Mobile Koh Dong-jin ha rivelato che la domanda verrà soddisfatta completamente fin dal lancio dei Galaxy S8 e S8+ sul mercato. Ciò significa che tutti gli utenti riceveranno il loro smartphone secondo le scadenze preannunciate. Le prenotazioni per l’Italia sono iniziate il 29 marzo, mentre le consegne verranno effettuate a partire tra il 21 e il 29 aprile.

Il dirigente coreano ha dichiarato che Samsung ha programmato una fornitura iniziale di circa 20 milioni di unità, il doppio rispetto al precedente Galaxy S7. Al momento la produzione prosegue senza intoppi, quindi non dovrebbe esserci nessun ritardo. Secondo gli analisti, entro fine anno arriveranno sul mercato circa 46 milioni di unità, mentre altri esperti del settore prevedono un numero ancora più alto (60 milioni). I problemi relativi alla realizzazione dei pannelli curvi del Galaxy S6 edge sono ormai un lontano ricordo.

Nelle ultime ore però è trapelata una notizia che potrebbe scombussolare i piani di Samsung. Il Galaxy S8 integra un modulo frontale che combina il sensore da 8 megapixel e lo scanner dell’iride, per il quale il fornitore (Patron) può attualmente garantire una resa produttiva del 70% (il restante 30% dei moduli risulta difettoso). Nessun problema invece per il Galaxy S8+ che, essendo più largo, integra due moduli separati (fotocamera e scanner dell’iride), per i quali la resa produttiva supera il 90%.

Per verificare se queste indiscrezioni corrispondono alla realtà è necessario attendere il lancio ufficiale dei due smartphone.

Commenta e partecipa alle discussioni