QR code per la pagina originale

Twitter testa la modalità notte automatica

Twitter ha iniziato a testare una modalità notte automatica che modificherà il layout dell'app in base all'ora del giorno.

,

Alcune applicazioni dispongono di una modalità notte automatica, come, per esempio, Google Maps. Questa caratteristica è generalmente progettata per rendere l’esperienza di utilizzo durante la notte più piacevole, come ad esempio guardare il telefono al buio senza essere accecati da sfondi bianchi e luminosi, ed ora tale caratteristica potrebbe arrivare anche nell’applicazione mobile ufficiale di Twitter. La caratteristica è attualmente in test, e richiede che gli utenti selezionino una delle tre opzioni di utilizzo disponibili.

Tale funzionalità è iniziata ad apparire ad alcuni utenti che hanno iniziato a condividere un tweet. Nello specifico sarà possibile attivare la modalità notte, disattivarla o renderla del tutto automatica in maniera tale che si attivi al calare del sole e si disattivi all’alba. Una volta abitata la modalità notte, l’interfaccia di Twitter diventa scura, con il testo che diventa bianco su sfondo nero. Ciò significa che gli utenti saranno in grado di navigare più comodamente durante la notte, eliminando il bagliore luminoso sul viso mentre guardando il telefono, anche se è da capire quanto sia utile la funzione visto che la maggior parte degli utenti non utilizza gli smartphone in luoghi bui.

Twitter testa la modalità notte automatica

Twitter testa la modalità notte automatica (immagine: AndroidPolice).

Da evidenziare che il layout della modalità notte è ben differente dal “Dark Mode” introdotta da Twitter la scorsa estate. Il social network, infatti, con questa nuova modalità notte ha voluto ottimizzare ulteriormente la resa notturna dell’app rendendo questa particolare modalità anche del tutto automatica. Questa novità è un’implementazione lato server ed è stata intravista nella versione beta dell’app per Android.

Al momento non sono note le tempistiche per il debutto ufficiale nella versione stabile dell’app.

Fonte: SlashGear • Immagine: Teche • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni