QR code per la pagina originale

Facebook Stories, agli utenti non interessano

Facebook Stories non sembra trovare il consenso degli utenti; il social network prova, dunque, a stimolare il suo uso con alcuni accorgimenti.

,

Facebook da qualche giorno ha introdotto ufficialmente per tutti Facebook Stories, sostanzialmente un adattamento della medesima funzionalità che gli utenti trovano ed utilizzano con piacere su Instagram e su Snapchat. La funzionalità, si ricorda, permette di creare una “storia” effimera che dura solo un giorno e poi viene rimossa automaticamente. Nelle Storie è possibile inserire foto e video, aggiungere testo, disegni, sticker e filtri. Ma questa nuova funzionalità sembra che agli utenti non stia affatto piacendo tanto che il suo utilizzo risulterebbe essere molto scarso. Proprio per questo il social network ha deciso di provare a spingere di più sull’utilizzo di Facebook Stories.

Adesso, gli utenti, invece che visualizzare uno spazio completamente vuoto dove dovrebbero trovare le Storie degli amici, vedranno le icone degli amici con cui hanno maggiori rapporti all’interno della piattaforma, visualizzate in trasparenza, questo indipendentemente che abbiano mai creato una Storia oppure no. Provando a toccare una di queste icone, l’utente sarà informato che il contatto selezionato non ha ancora creato una Storia. Trattasi probabilmente di un modo per far pensare agli utenti che i loro amici in realtà stiano utilizzando la funzionalità. Lasciare lo spazio delle Stories totalmente vuoto, infatti, non aiuta l’utilizzo di questa nuova peculiarità di Facebook.

Tutto da capire se questa piccola novità riuscirà a spingere gli utenti ad utilizzare le Stories. Al momento, infatti, sembra che gli utenti del social network preferiscano concentrarsi su altre funzionalità della piattaforma. Del resto le Stories oggi sono presenti su tante altre piattaforme sociali, forse troppe e gli iscritti probabilmente preferiscono utilizzarle dove sono già presenti da tempo e dove hanno maggiore senso.