QR code per la pagina originale

Il bot di Facebook darà suggerimenti in Messenger

M, l'intelligenza artificiale di Facebook, sbarca su Messenger dove offrirà suggerimenti su azioni da compiere.

,

L’intelligenza artificiale di Facebook, conosciuta anche come M, arriva ufficialmente all’interno di Facebook Messenger per suggerire agli utenti alcune generi di attività ed azioni. La novità è stata introdotta per i possessori dell’applicazione Messenger per iOS ed Android che vivono in America, ma il social network afferma che la novità arriverà per tutti nel corso dei prossimi mesi. E’ dallo scorso dicembre che Facebook ha iniziato a testare questa funzionalità ed adesso è pronto a renderla disponibile pubblicamente.

Il sistema di intelligenza artificiale introdotto in Messenger analizza la conversazione e va alla ricerca di alcune precise parole chiave per suggerire, poi, specifiche attività. Per esempio, potrà inviare adesivi per conto dell’utente, effettuare pagamenti, prenotare una corsa attraverso Uber, avviare un sondaggio tra i partecipanti di una chat e condividere la posizione con agli altri utenti. M sarà anche in grado di capire se l’utente sta pianificando un’attività con un amico per aiutarlo a coordinare questo impegno. I suggerimenti compariranno all’interno di una popup nella finestra di chat e gli utenti potranno approfittarne eseguendoli semplicemente tappandoci sopra.

L’intelligenza artificiale di Facebook, M, ha iniziato il suo sviluppo nel 2015 come bot con cui si poteva chattare in maniera indipendente. L’IA è collegata con un team di veri esseri umani che supervisionano le conversazioni e annotano i dati per migliorare le sue funzioni attraverso tecniche di apprendimento automatico.

I suggerimenti che M fornirà su Messenger sembrano essere il frutto del lavoro di sviluppo del team di Facebook. M è stato affinato nel corso del tempo e Facebook si sente sicuro di renderlo disponibile al pubblico. Su Messenger, in ogni caso, le sue attività saranno limitate ai suggerimenti ma trattasi del primo passo verso un utilizzo massiccio dell’intelligenza artificiale dei bot all’interno del social network.

M si potrà, comunque, disattivare se gli utenti non gradissero la sua presenza.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook • Notizie su: , ,