QR code per la pagina originale

Amazon Prime Video: investimenti record nel 2017

Amazon è pronta a grandissimi investimenti per il 2017 di Prime Video: un budget simile a Netflix, con anche l'inclusione di un'offerta sportiva.

,

Amazon è pronta a grandissimi investimenti per la piattaforma Prime Video, affinché possa raggiungere una posizione sempre più affermata nell’universo dello streaming. È quanto rivela Business Insider, sottolineando come l’azienda stia per spendere oltre 4.5 miliardi di dollari in produzioni originali, avvicinandosi così al budget di Netflix. In particolare, sembra che il gruppo voglia affermarsi in Asia, dove i competitor annaspano.

Lo scorso luglio, il CFO di Amazon Brian Olsavsky ha spiegato come l’azienda fosse pronta a duplicare gli investimenti in produzioni originali, per un 2017 decisamente più ricco rispetto all’anno precedente. E, in effetti, la società sta lanciando show autoctoni con una certa velocità, anche data la recente espansione del servizio a livello mondiale. Secondo Business Insider, la spesa per l’anno in corso sarebbe maggiore di 4.5 miliardi di dollari, un dato che si avvicina molto ai 6 miliardi di Netflix, mentre altri competitor, quali HBO, rimangono più conservativi con cifre non superiori ai 2 miliardi di dollari.

A seguito del lancio internazionale avvenuto lo scorso dicembre, Amazon ha ottenuto un certo successo per le sue produzioni originali, in particolare “The Man In The High Castle” e il programma automobilistico “Top Gear”. Nel mentre, Amazon ha puntato anche sul settore cinematografico, ottenendo nomination e riconoscimenti anche agli Oscar per l’acclamato “Manchester By The Sea”.

La strategia di Amazon, tuttavia, potrebbe essere differente rispetto a quella dei rivali, Netflix fra tutti. Il gruppo starebbe infatti puntando su un numero più ridotto di show, ma dalle produzioni colossali, per “offrire agli utenti quello che davvero vogliono”. Inoltre, la piattaforma starebbe cercando di superare i confini di film e serie TV, ad esempio introducendo contenuti sportivi, almeno negli Stati Uniti. Sembra, infatti, Amazon sia pronta ad avviare una partnership con la NFL, per la trasmissione di dieci partite in streaming, così come di recente il Wall Street Journal ha confermato. Una scelta, quest’ultima, confermata anche dal SVP del gruppo Jeff Blackburn:

Siamo focalizzati sul proporre quello che i nostri clienti davvero vogliono vedere: i membri Prime vogliono le partite NFL.

Al momento, l’intero catalogo delle nuove produzioni Amazon non è stato svelato, ma l’azienda aggiunge nuove proposte praticamente ogni mese.

Fonte: Business Insider • Immagine: Pixinoo via Shutterstock • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni