QR code per la pagina originale

Windows 10 Redstone 3, riappare My People

Nella prima build di Windows 10 Redstone 3 torna My People che doveva debuttare con Windows 10 Creators Update.

,

Una delle novità principali di Windows 10 Creators Update era “My People”. Si trattava di una funzionalità che doveva rendere più facile per le persone interagire con i contatti all’interno di un PC Windows 10. Tuttavia, durante lo sviluppo, Microsoft annunciò di voler rimandare il debutto di questa funzionalità a Redstone 3. Infatti, la casa di Redmond ha aggiunto molti pezzi di “My People” all’interno della prima build di Redstone 3 rilasciata lo scorso weekend.

La funziona è attualmente nascosta ma probabilmente gli insider vi potranno accedere in futuro per effettuare tutti i test del caso. Tuttavia, lo staff di Thurrott, dopo aver lavorato un po’ sulla prima build di Restone 3, è riuscito ad attivare “My People” all’interno della build di Redstone 3. Quello che emerge è che la funzionalità è già pienamente disponibile anche se ancora con qualche comprensibile piccolo problema. Thurrott ha anche scattato qualche screenshot che mostrano come la nuova “My People” che debutterà verso la fine dell’anno assieme a tutte le ancora inedite novità di Redstone 3 non è molto differente da quella che doveva debuttare con Windows 10 Creators Update.

Windows 10 Redstone 3, riappare My People

Windows 10 Redstone 3, riappare My People (immagine: Thurrott).

Il funzionamento è molto semplice. Quando qualcuno metterà nella task bar un pin di un contatto, potrà interagire con lui in maniera rapida e facile. Per esempio sarà possibile condividere un file con un semplice drag and drop oppure comunicare attraverso Skype o Outlook con una chat o componendo un nuovo messaggio di posta elettronica. C’è anche un’icona dedicata a tutti i contatti che permette di accedere all’intera lista dei contatti di Windows 10 per poterli gestire n un unico luogo.

Attraverso “My People” sarà, quindi, molto più facile comunicare con i contatti preferiti. Che la funzionalità sia già matura non deve sorprendere, comunque, visto che lo sviluppo era già stato iniziato con Windows 10 Creators Update.

Ulteriori dettagli si scopriranno quando Microsoft svelerà le novità di Redstone 3 a Build 2017 a maggio.

Fonte: MSPOWERUSER • Immagine: Microsoft • Notizie su: , ,