QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S8, Bixby perde la voce

La funzionalità Bixby Voice dell'assistente personale non sarà disponibile in inglese al lancio negli Stati Uniti per motivi legati alle prestazioni.

,

Una delle novità del Galaxy S8, annunciato da Samsung a fine marzo, è l’assistente personale Bixby. Il produttore coreano ha purtroppo confermato che la funzionalità Bixby Voice non sarà disponibile il 21 aprile, data di lancio dello smartphone negli Stati Uniti. La versione in lingua inglese potrebbe essere posticipata a fine maggio. Nessun problema invece per Vision, Reminder e Home. Emergono intanto alcuni dati interessanti in base alle prenotazioni ricevute.

Durante e dopo la presentazione del Galaxy S8, il produttore coreano aveva più volte sottolineato l’utilità di Bixby, affermando che “tutto ciò che si può fare con il tocco, si può fare con la voce”. L’assistente personale permette infatti all’utente di eseguire diverse operazioni, utilizzando il linguaggio naturale. I comandi vocali possono essere sfruttati per modificare le impostazioni dello smartphone e all’interno delle app Samsung. Per la sua attivazione è sufficiente pronunciare la parola “Bixby” oppure premere il pulsante dedicato sul lato sinistro del Galaxy S8.

Originariamente era previsto il supporto per due lingue (coreano e inglese), ma la disponibilità negli Stati Uniti è stata rimandata di qualche settimana. Samsung non ha comunicato il motivo, ma sembra che la versione inglese di Bixby sia stata posticipata a fine maggio a causa di prestazioni inferiori alla versione coreana. In pratica, l’assistente non sarebbe in grado di riconoscere correttamente le parole dell’utente.

Notizie molto positive arrivano invece dalle prenotazioni effettuate finora negli Stati Uniti e in Corea del Sud. Il Galaxy S8 e il Galaxy S8+ hanno già superato i precedenti Galaxy S7 e Galaxy S7 edge in termini di preordini. Tra i due modelli, il Galaxy S8+ è quello più richiesto. La versione con 6 GB di RAM e 128 GB di storage è attualmente in vendita solo in Cina e Corea, ma Samsung avrebbe pianificato il lancio anche in altri paesi.