QR code per la pagina originale

Microsoft Edge batte Chrome e Firefox nei consumi

Microsoft ha voluto sottolineare nuovamente l'efficienza energetica del browser Edge con un video che lo mette a confronto con Chrome e Firefox.

,

Microsoft continua ad esaltare le potenzialità del browser esclusivo di Windows 10, Edge, nel tentativo di farlo preferire ad altri competitors. In particolare, con il rilascio di Windows 10 Creators Update, la casa di Redmond ha pubblicato un nuovo video in cui mostra come il browser Edge sia stato ulteriormente ottimizzato per quanto riguarda i consumi energetici. Non è la prima volta che Microsoft sceglie di esaltare questo aspetto. Già in passato aveva diffuso un filmato in cui il browser di Windows 10 mostrava prestazioni energetiche decisamente superiori a Firefox ed a Chrome.

In questo nuovo video, Microsoft mette in evidenza i tempi necessari per consumare la batteria di un portatile eseguendo lo streaming di un filmato attraverso browser differenti. I risultati sono davvero impressionanti. Edge ha permesso di garantire un’autonomia del 35% superiore a quella concessa da Chrome e del 77% superiore a quella permessa da Firefox. Nello specifico, il PC con Microsoft Edge è durato 12 ore e 31 minuti, con Google Chrome 9 ore e 17 minuti e con Mozilla Firefox solo 7 ore e 4 minuti. Tutti e tre i computer utilizzati erano identici e per la precisione trattasi di Surface Book con Intel Core i5-6300U (clock a 2.4GHz), 8GB di RAM e Intel HD Graphics 520 GPU. Il test è stato eseguito su Microsoft Edge 40.15063.0.0, Google Chrome 57.0.2987.133 (64 bit) e Firefox 52.0.1 (32 bit).

Ci sono alcune caratteristiche abbastanza importanti che Microsoft ha impostato per il test. Ad esempio, il volume dei dispositivi è stato configurato a zero durante la prova, la luminosità del display è stata impostata al 75%, sono state disabilitate le notifiche, il Bluetooth e la rilevazione della posizione. Il risparmio della batteria è stato impostato al 20%. Probabilmente, lasciando le impostazioni di default le autonomie risulterebbero più basse ma quello che Microsoft vuole far risaltare dal test è la migliore efficienza energetica permessa dal suo browser in grado di allungare sensibilmente l’autonomia di un portatile.

Fonte: MSPOWERUSER • Immagine: Microsoft • Notizie su: , ,