QR code per la pagina originale

Nudi rimossi dai social? PornHub ha la soluzione

PornHub lancia un'applicazione gratuita per superare le rigide regole dei social, in materia di selfie sexy: tra proboscidi e missili, ecco TrickPics.

,

I social network possono rivelarsi dei luoghi virtuali particolarmente suscettibili, soprattutto in fatto di nudità. Si tratti anche solo di un ritratto artistico o di uno scatto provocante ripreso durante una sfilata di moda, è sufficiente un intravisto capezzolo femminile non solo per scatenare fitte polemiche fra solerti utenti, ma anche per ricevere un bombardamento di segnalazioni o il blocco dell’account. Delle ferree regole implementate per la più che legittima protezione dei minori, tuttavia spesso incomprensibili poiché, nel novero delle epurazioni, finiscono anche immagini del tutto candide. Per risolvere il problema alla base, PornHub ha pensato a una soluzione a dir poco geniale: TrickPics, l’applicazione per superare a pieni voti l’inflessibile giudizio di Facebook, Instagram, Snapchat e affini.

Il portale per adulti ha optato per un’operazione in controtendenza rispetto alla sua natura maliziosa: anziché spogliare gli utenti, ha deciso di coprirli. Il tutto tramite un’applicazione gratuita, lanciata sia su App Store che su Play Store, che permette di nascondere le proprie vergogne con simpatici disegni e animazioni in 3D.

Il funzionamento è molto semplice: tramite l’app ci si può scattare una foto in déshabillé, oppure scegliere un’immagine salvata nel proprio archivio, per modificarla nel pieno rispetto delle policy social. Si potranno inserire missili per scoprire i seni, ad esempio, ma anche proboscidi e serpenti per i genitali maschili, fuochi d’artificio, cerotti virtuali e molto altro ancora. Il tutto con un’interfaccia immediata da usare e, soprattutto, adatta a ogni esigenza. Al momento, il software funziona unicamente con le fotografie, anche con simpatici effetti di realtà aumentata, ma in futuro potrebbe anche comprendere l’editing video. Corey Price, vicepresidente della società, ha così spiegato:

I selfie sono diventati una forma popolare d’espressione personale nella società d’oggi. Sono gli autoritratti dell’era digitale, capaci di catturare gli individui in tutto il loro splendore. Spopolano la duck face, la posa in bagno, l’obbligatoria foto in palestra e, indipendentemente dal fatto molti di noi non vogliano ammetterlo, anche il selfie di nudo. Siamo quindi orgogliosi di annunciare la nostra nuova app, che fornisce delle animazioni grafiche da sovrapporre agli elementi NSWF di uno scatto, per creare un’immagine SFW e condivisibile. I nostri fan possono ora condividere le loro immagini sexy, in un modo divertente che evoca la creatività.

Come già accennato, l’applicazione è disponibile sia sullo store di Apple che suo quello di Google, mentre sul sito ufficiale di PornHub è disponibile una demo interattiva.

Fonte: PornHub • Via: The Next Web • Immagine: Guryanov Andrey via Shutterstock • Notizie su: ,