QR code per la pagina originale

StarCraft è gratis: prendete e giocatene tutti

Un regalo da Blizzard: da oggi, con il rilascio della patch 1.18, StarCraft diventa completamente gratuito su PC e Mac, compresa l'espansione Brood War.

,

Un classico del gaming, a quasi vent’anni dal suo debutto ufficiale (datato 1998), può ora essere giocato in modo del tutto gratuito: Blizzard ha scelto di rilasciare StarCraft sotto forma di free-to-play, per computer con sistema operativo Windows e macOS. Il pacchetto include l’espansione Brood War.

StarCraft: download

Per scaricare e installare StarCraft sul proprio PC è sufficiente il download di un eseguibile. Una volta lanciato, chiederà di salvare circa 1,60 GB di file aggiuntivi. Per chi è in possesso di un Mac, invece, c’è un archivio ZIP. Sarà così possibile immergersi nel gameplay di un titolo videoludico che ha fatto storia, lasciando un segno indelebile nel percorso d’evoluzione del genere RTS e non solo. L’operazione di Blizzard ha l’obiettivo di riportare l’attenzione sul brand, in vista del lancio della versione Remastered che è fissato per l’estate. Di seguito è possibile vedere il trailer.

La trama di StarCraft è ambientata tra il XXV e il XXVI secolo, con tre razze impegnate in una guerra per il dominio di un settore della Via Lattea: ai Terran (terrestri) si oppongono gli Zerg (insettoidi mutanti) e i Protoss (umanoidi con abilità psichiche avanzate). Ognuna è protagonista di una campagna da affrontare in singolo, ma non mancano nemmeno le modalità multiplayer, che contribuirono a consacrare il titolo nell’olimpo del gaming.

La pubblicazione dell’espansione Brood War risale al 30 novembre 1998. Introduce nuove missioni, ambientate nel periodo immediatamente successivo ai fatti narrati dal gioco originale.

Una curiosità: StarCraft ha ispirato uno degli easter egg più noti di Google. Per vederlo con i propri occhi è sufficiente aprire il motore di ricerca e digitare la query “zerg rush”. Si vedranno cadere dall’alto le lettere del logo di bigG, che cadendo distruggeranno i risultati delle SERP. All’utente spetta il compito di eliminarle con rapidi click del mouse.

Fonte: StarCraft • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni