QR code per la pagina originale

Anche Citroën sceglie Android Auto

L'automaker francese ha scelto di offrire il supporto nativo alla piattaforma di infotainment targata Google: Citroën abbraccia la tecnologia Android Auto.

,

Un altro produttore si aggiunge alla schiera di aziende che fino ad oggi hanno scelto di offrire il loro supporto ufficiale ad Android Auto, la piattaforma di infotainment sviluppata da Google: si tratta questa volta della francese Citroën. Arrivano conferme anche sui primi modelli a giungere sul mercato equipaggiati con la tecnologia, fin da quest’anno.

Eccoli: 2017 C3, 2017 C4 Picasso, 2017 Grand C4 Picasso, 2017 C-Elysée, 2017 Jumpy, 2017 SpaceTourer e 2017 C4. Recandosi in concessionaria e acquistando uno di questi veicoli ci si garantirà dunque la possibilità di salire a bordo e veder sincronizzate le app presenti nel proprio telefono con quanto visualizzato sulla dashboard, potendo così accedere immediatamente a servizi come la navigazione stradale di Maps o lo streaming dei brani di Play Musica. È il punto d’incontro tra l’universo mobile e il mondo delle quattro ruote, finalizzato a migliorare l’esperienza di chi si mette al volante.

Nei mesi scorsi il gruppo di Mountain View ha scelto di rendere Android Auto un’applicazione stand alone, ovvero eseguibile in modo indipendente su qualsiasi smartphone o tablet. In questo modo non è più necessario acquistare una vettura con supporto nativo alla tecnologia oppure un pannello da integrare nel cruscotto per sfruttarne le funzionalità: basta scaricarla da Play Store e installarla nel proprio dispositivo. Poi, una volta lanciata, mostra un’interfaccia ottimizzata per l’interazione durante la guida, con pulsanti di grandi dimensioni (come visibile dagli screenshot allegati di seguito) e il pieno supporto garantito per l’uso dei comandi vocali, così da ridurre al minimo le distrazioni. Un sistema che si inserisce alla perfezione in processo di evoluzione della mobilità in ottica connessa e sicura.

Screenshot per l'app Android Auto, ora disponibile in versione stand alone

Screenshot per l’app Android Auto, ora disponibile in versione stand alone (immagine: Engadget).