QR code per la pagina originale

Agenzia delle Entrate, guida alle tasse su YouTube

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato su YouTube una guida video su come compilare correttamente la precompilata 2017.

,

Con la primavera arriva il periodo delle tasse, la parte dell’anno meno amata da parte degli Italiani. L’Agenzia delle Entrate ha, però, voluto offrire uno strumento molto interessante per aiutare i contribuenti a compilare correttamente la precompilata 2017. L’Agenzia delle Entrate, infatti, ha pubblicato su YouTube una completa video guida su come redarre il modulo della tasse da inviare a partire dal prossimo 2 maggio.

Il nuovo video dell’Agenzia introduce le principali novità della nuova stagione dichiarativa e spiega passo dopo passo tutte le operazioni da effettuare per accedere in autonomia all’area autenticata, visualizzare le informazioni disponibili e operare all’interno della dichiarazione. La funzionaria delle Entrate illustra anche tutte le modalità per entrare nella piattaforma: oltre al pin e alla password rilasciati dalle Entrate, si può infatti accedere con le credenziali Inps, con quelle del portale NoiPa (per i dipendenti pubblici), con la Carta Nazionale dei Servizi oppure tramite Spid, il nuovo Sistema Pubblico di Identità Digitale, che consente di utilizzare le stesse credenziali per tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni e delle imprese aderenti.

Le risposte alle domande più frequenti, le scadenze e le altre novità sono invece disponibili sul sito di assistenza dedicato, dove sono elencati anche tutti gli altri canali di assistenza che saranno potenziati per rispondere alle richieste dei cittadini.

Sono oltre un milione e 700 mila le visualizzazioni dei video dell’Agenzia delle Entrate sul suo canale YouTube. Nelle clip i funzionari del Fisco illustrano le opportunità offerte dai servizi web, aiutano a eseguire con facilità gli adempimenti più comuni e informano i contribuenti su agevolazioni e novità. Gli argomenti dei filmati, che sono realizzati a costo zero, autoprodotti e ospitati gratuitamente sulla piattaforma YouTube, sono scelti tenendo conto delle effettive esigenze degli utenti attraverso l’utilizzo dei termini fiscali più ricercati in rete.

Fonte: Agenzia delle Entrate • Immagine: AngenPress • Notizie su: