QR code per la pagina originale

Guida autonoma: avvistata la prima auto Apple

Avvistati in California i primi SUV targati Apple per i test sulla guida autonoma: ecco le fattezze delle vetture e la dotazione tecnologica.

,

A pochi giorni dalla concessione di una specifica licenza per i test sulle automobili a guida autonoma, i primi SUV di Apple fanno la loro apparizione sulle strade della California. È quanto dimostrano alcuni scatti, effettuati da una fonte anonima e pubblicati dalla testata Bloomberg: a quanto pare, dalle parti di Cupertino si farebbe sul serio sul fronte della guida smart.

Al momento, le automobili di Apple rimangono abbastanza anonime, senza alcun segno che le possa collegare direttamente all’azienda, almeno di primo acchito. Secondo quanto riferito dalla pubblicazione statunitense, una Lexus RX450h avrebbe lasciato gli headquarter di Cupertino negli scorsi giorni: intercettata da una fonte anonima, sarebbe stata quindi seguita nel suo percorso sulle strade della California.

Le dotazioni di quest’auto sono davvero peculiari, così come gli stessi scatti dimostrano: si possono notare, infatti, sensori multipli, videocamere e un sistema radar. In particolare, Bloomberg sottolinea come Apple abbia impiegato la tecnologia a 64 canali di Velodyne Lidar, un sistema di monitoraggio e di misura di prossimità per garantire, ai veicoli autonomi, il rispetto degli spazi e il controllo dei movimenti delle auto limitrofe. Sebbene Apple non abbia confermato questi mezzi siano deputati allo studio della guida autonoma, le fonti sottolineano come i SUV risultino decisamente diversi, a livello di equipaggiamento, rispetto ai classici van che l’azienda impiega per il suo servizio di mappatura stradale.

Così come già accennato, negli scorsi giorni la DMV californiana ha concesso ad Apple la possibilità di sperimentare sistemi a guida autonoma sulle strade dello stato. La licenza pare sia stata accordata a tre Lexus RX450h del 2015, opportunamente modificate, gestire da un gruppo di sei autisti specializzati. Sebbene il gruppo californiano non stia commentano pubblicamente il progetto, ulteriori dati dovrebbero emergere in futuro: secondo le imposizioni della DMV, le società autorizzate a questi tipi di testi sono tenute alla pubblicazione periodica del numero di chilometri percorsi e degli eventuali incidenti occorsi.

Fonte: Bloomberg • Via: MacRumors • Immagine: Chombosan via Shutterstock • Notizie su: , , ,